New York fashion week 2019: Caroline Hu firma uno streetwear da fiaba

Se le fiabe esistessero davvero nel 2019 tutte le donne, e non solo, indosserebbero un abito firmato Caroline Hu. La stilista era presente alla fiera Parsons MFA Spring 2018, selezionata tra i nove studenti che hanno debuttato, tra cui: Maria Kazakova di Jahnkoy, Kozaburo Akasaka e Snow Xue Gao. Ma Caroline Hu si è distinta da tutti, tanto che ha sfilato da solista con la collezione autunno/inverno 2019 alla New York Fashion Week. La collezione era un insieme di abiti in tulle, ma stracciato quasi ricordasse un po’ lo stile punk alla Vivienne Westwood. Da lontano, gli abiti sembravano dipinti, con delle vere e proprie ‘’pennellate’’ alla Pollock ma su tessuti ricamati in seta, che donavano alla collezione uno stile street e principesco allo stesso tempo.

La stilista Caroline Hu

Gli abiti di Caroline Hu

Il punto di partenza della stilista Caroline Hu è stato osservare un dipinto di Henri Matisse ‘’Woman Reading’’, del 1894, raffigurante una donna in abito nero che sfoglia un libro. La maggior parte dei designer osserva le opere di grandi artisti per ispirare le collezioni dei loro abiti e Caroline Hu ha scelto Matisse, i cui quadri, come i suoi abiti ,sono pieni di profondità e i colori utilizzati singolari e vivaci. Ispirandosi a Matisse, Caroline Hu ha giocato soprattutto con i tessuti, infatti Il suo LBD era l’insieme di vari tipi di tessuto nero dal velluto, al tulle alla seta. Gli abiti della collezione Hu sono pieni di colore come: il longuette in tulle arrossato ricamato con seta blu e dettagli raffiguranti “foglie” verdi con pennellate di colore giallo, l’abito risulta sorprendentemente indossabile, soprattutto con un bel paio di sneakers di Karen Kaiser. Le celebrità sono già pazze di questi abiti perché non sono altro che l’insieme di streetwear ed eleganza. Ogni abito prima di essere completato attraversa una macchina smocking più di una volta, in modo da creare delle pieghe dense simili a una fisarmonica. Gli abiti sono quindi l’insieme di numerosi tessuti, dai 10 a 20, disposti in alto in basso come se si trattasse di un dipinto ad olio. Un dettaglio particolare, che non può passare inosservato nello stile di Caroline Hu: gli orecchini dei modelli (disegnati da Stacey Huang) che sono un’astrazione del nome di Hu e rappresentano nient’altro che un logo alternativo dell’omonimo brand.

Abiti della Collezione MFA 2017 di Caroline Hu
abiti della collezione MFA 2017 di Caroline Hu

Caroline Hu la passione per il ‘’fatto a mano’’

La stilista Caroline Hu ha dichiarato in un’intervista fatta al TFP che per la realizzazione dei suoi abiti, ama concentrarsi sulla progettazione dei tessuti. La stilista è pro la tecnica tradizionale e ricercata del ‘’fatto a mano’’ come un vecchio merletto a fuselli veniva realizzato. L’obiettivo per Caroline Hu è trovare un metodo di realizzazione degli abiti, usato nella storia antica, che da una parte è molto difficile, ma dall’altra è ancora unico. Ricreare e usare a suo modo per un linguaggio di design innovativo è questa la filosofia adottata da Caroline Hu per le sue magnifiche creazioni.

Il mix di tessuti utilizzato da Caroline Hu, per la creazione dei suoi abiti
Abito della Collezione autunno/inverno 2019 di Caroline Hu
Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Il marchio “Chiara Ferragni” ora vale in tutta Europa: il Tribunale del Lussemburgo approva la registrazione

Adina’s Jewels quattro anni fa, era una matricola del college: oggi ha una società di gioielli multimilionaria