Natura ed esclusività nel Chianti

Villa Mangiacane di Home Like Collection è una residenza del XVI secolo sulle colline toscaneIl Chianti è una zona dalle mille risorse che vanta un paesaggio indimenticabile, monumenti d’eccezione, regala una cucina fatta di sapori forti e alcuni dei vini più ricercati al mondo.

Tutte queste caratteristiche si ritrovano a Villa Mangiacane della Home Like Collection il cui nome è ispirato da due imponenti cani in pietra che accolgono gli ospiti all’ingresso. A metà strada tra Firenze e San Casciano, la residenza del XVI secolo vanta nel suo passato nomi illustri quali Michelangelo, tra i primi ideatori e il Cardinale Francesco Maria Macchiavelli, zio del famoso Niccolò, che ebbe l’onore di farla edificare.

La struttura mette a disposizione dei clienti 26 camere (14 doppie e 12 suite che includono l’opulenta Villa Mangiacane Royal Suite) finemente arredate con giardino privato e vasca Jacuzzi, stanze da bagno in marmo pregiato, televisore al plasma con canali satellitari, minibar, accesso ad internet e casseforti private.

La cucina gioca su tratti mediterranei, senza rinunciare alla creatività del giovane chef Massimo Bocus. GLi ospiti possono scegliere i vini del territorio, direttamente coltivati nei vigneti circostanti la residenza, Chianti Classico, Chianti Riserva e Merlot in purezza e degustare l’Olio di Oliva Extra Vergine firmato e prodotto da Villa Mangiacane.

Per gli amanti del benessere ecco la Nadushka spa che armonizza salute e natura, grazie ad una piscina riscaldata interna e due aree esterne e offre ai clienti un’esclusiva gamma di prodotti olistici per la bellezza, realizzati dalla “Officina de’ Tornabuoni” con piante e erbe tipiche della Toscana.

La Villa Mangiacane è una cornice ideale per un week end ma anche per eventi importanti, sia personali che di lavoro. Per simili occasioni, la Villa viene completamente privatizzata in modo da dare al cliente un servizio davvero “tailor –made”, di altissima qualità.

www.mangiacane.it

Avatar

Written by Francesca

Endolipolisi: belle subito!

Una penna per Ducati Corse