Nardi, tra prestigio e mondanità

La storica gioielleria veneziana

Prosegue il viaggio di Luxgallery tra le gioiellerie storiche italiane, tra gioielli di classe, luoghi da sogno, vip e personaggi del mondo della politica e della cultura. Particolarmente amata da personalità di ogni settore in tutto il mondo è la gioielleria Nardi di Venezia, che ha sede nella bellissima e celebratissima Piazza San Marco

Negozio di prestigio che nasce proprio dalla Serenissima, ricca d’arte, di storia, di suggestioni e di influenze orientali e da un fiorentino innamorato della città lagunare, delle sue pietre, delle sue luci, dell’oreficeria. A fondare la gioielleria è Giulio Nardi agli inizi del ‘900, che conquista una “venezianità” così sentita da determinare una precisa linea di scelte estetiche tuttora seguita e difesa dai suoi discendenti.

La gioielleria Nardi si affida da sempre a raffinate tecniche di lavorazione artigianale che ripetono quella rinomata dell’arte orafa veneziana del XVIII secolo e, ispirandosi, a una molteplicità dei temi crea modelli unici che suggeriscono atmosfere antiche.
Il “moretto” è tra questi il gioiello che meglio riassume questa fusione di intenti evocando l’immagine classica dell’Otello shakespeariano.

Vestito e inturbantato, il “moretto” si arricchisce di infiniti disegni e combinazioni che lasciano ampio spazio alla fantasia e all’abilità dei suoi creatori. Schiavo d’amore o scorta solerte, racchiude in sé i pregi di un gioiello bello e indiscutibilmente veneziano, souvenir prezioso è diventato oggetto di desiderio di teste coronate, signore eleganti e volti famosi. Grace di Monaco, che per i moretti veneziani ha coltivato una vera passione, amava portarli anche nelle occasioni ufficiali.

http://www.nardi-venezia.com

Written by Redazione

Chic Guide to Europe

Grand Banks al raduno