Mulberry vola nel 2011-2012

Crescono ricavi e utiliMulberry ha chiuso il 2011-2012 con un fatturato pari a 168,5 milioni di sterline, facendo registrare un balzo in avanti del 38% rispetto all’esercizio precedente.

Ottimi anche i numeri relativi all’utile netto, cresciuto addirittura del 48% e assestatosi a quota 25 milioni di sterline.

A trainare i risultati del brand britannico specializzato in accessori di lusso hanno contribuito in maniera significativa i mercati esteri, il cui fatturato ha raggiunto i 65,2 milioni di sterline. Con un incremento del 61% si è molto avvicinato a quello fatto registrare in patria, pari a 77,2 milioni di sterline e comunque in crescita del 30%.

Buone notizie anche dalle vendite online, che con uno sprint del 58% hanno raggiungo i 14,5 milioni di sterline.

Mulberry nel corso dell’ultimo esercizio ha inaugurato 14 nuove boutique monomarca tra Regno Unito, Olanda, UsaCorea, Singapore, Tailandia e Taiwan, completando inoltre l’ampliamento del sito produttivo del Somerset.

Per il 2012-2013 sono in programma almeno 15 nuove aperture, la prima delle quali dovrebbe avvenire nel mese in corso a San Francisco, mentre le successive dovrebbero essere distribuite tra Cina, Giappone e altri paesi asiatici.

Avatar

Written by Redazione

Lacroix in mostra all’Opera di Parigi

Maserati Polo Team, diario di bordo