Murciélago LP640 Roadster

La nuova supersportiva Lamborghini

A pochi mesi dal lancio della versione Coupé, Automobili Lamborghini presenta in anteprima mondiale al Salone di Los Angeles – e qualche giorno più tardi in anteprima europea al Motor Show di Bologna – anche il nuovo modello della Murcièlago Roadster, ovvero la Lamborghini Murcièlago Roadster LP640, una supersportiva a trazione integrale permanente con motore 12 cilindri, 6,5 litri e 640 CV aperta con carrozzeria e meccanica ampiamente modificate, che si affianca agli altri modelli della gamma Lamborghini.

Lo stile è sportivo e funzionale l’aspetto è ancor più aggressivo, anche grazie ai nuovi paraurti. Altra novità sono i gruppi ottici posteriori, che aumentano la visibilità conferendo, anche di notte, un look inconfondibile al veicolo. Particolarmente degno di nota è il design asimmetrico delle fiancate: sul lato sinistro è presente una grande apertura al fine di consentire un efficace raffreddamento del radiatore olio. Ulteriori modifiche riguardano gli specchi retrovisori esterni, più aerodinamici, i tergicristalli e i nuovi cerchi in lega leggera “Hermera”, opzionali.
Del modello precedente, la Lamborghini Murcièlago Roadster LP640 ha preservato la caratteristica suddivisione “asimmetrica” degli interni. L’intero abitacolo è stato studiato a misura di guidatore, evidenziando già a prima vista che si tratta di una vera e propria “Pilot Oriented Challenger”. Nuovo anche il design della strumentazione, i cui display hanno una grafica interamente rinnovata. A tutto ciò si aggiunge anche una nuova autoradio, Kenwood con monitor widescreen da 6,5” e lettore DVD, MP3 e WMA.

Come la coupé, anche la Murcièlago Roadster è personalizzabile grazie a speciali pacchetti di allestimento e utilizza il motore a V 60° di 6,5 litri (6.496 cm3) e 640 cavalli (471 kW) a 8.000 min. La coppia massima di 660 Nm viene raggiunta dal 12 cilindri a 6.000 min. L’ aumento di potenza ha migliorato anche le prestazioni: la velocità massima della nuova Coupè è infatti di 330 km/h (anziché 320) con accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi, ovvero 0,4 secondi in meno del modello precedente.
I tecnici hanno anche avuto un occhio di riguardo per l’andamento della coppia, ottenendo una maggiore elasticità di funzionamento del motore. Per soddisfare le maggiori esigenze termiche del motore, gli ingegneri hanno realizzato un radiatore olio di dimensioni maggiori.

La nuova Murcièlago Roadster è dotata di un cambio a sei marce, che ben si adatta alle maggiori esigenze prestazionali, e di un differenziale posteriore più robusto, così come di nuovi semiassi. Il sistema a trazione integrale permanente, si basa sul collaudato sistema VT (Viscous Traction) di Lamborghini.
Anche il sistema elettronico è stato rinnovato: le nuove centraline del motore ne migliorano le prestazioni di marcia e il tempo di risposta attraverso un sistema di controllo con circuito di regolazione chiuso (“closed loop”).

La Lamborghini Murcièlago Roadster LP640 è sostanzialmente ispirata alla Murcièlago Coupè, ma con alcune sostanziali differenze. In particolare, le parti strutturali del telaio di nuova concezione in acciaio e fibre di carbonio garantiscono, anche in assenza del tetto, un’estrema rigidezza alla torsione, ottenuta mediante una speciale struttura presente nel vano motore. A richiesta, questo irrigidimento, particolarmente appariscente dal punto di vista estetico, può essere realizzato anche in fibra di carbonio. Pur senza sminuire il carattere estremo di una tipica roadster, è possibile montare una capote di stoffa (“R.top”) che, proprio come da tradizione su questi modelli, è prevista soltanto per un utilizzo temporaneo e per velocità inferiori a 160 km/h.
La carrozzeria della Murcièlago Roadster, con le sue caratteristiche portiere che si aprono verso l’alto, è come sempre costituita da un insieme estremamente pregiato di lamiere di acciaio e carbonio con struttura a nido d’ape.
Le caratteristiche di manovrabilità, maneggevolezza e stabilità alle alte velocità vengono potenziate grazie alle nuove molle e barre stabilizzatrici degli ammortizzatori controllati elettronicamente. Rimane invariata invece la caratteristica “Antidive” e”Antisquat” degli assi, che previene efficacemente il verificarsi di fenomeni di beccheggio in fase di frenata e accelerazione. Le molle (due per ogni ruota posteriore e una per ogni ruota anteriore) e gli ammortizzatori sono disposti in senso coassiale.
I nuovi cerchi in alluminio “Hermera” (opzionali) misurano 8 ½” x 18″ sull’anteriore e 13″ x 18″ sul posteriore. La Murciélago LP640 Roadster è equipaggiata di pneumatici Pirelli P Zero “Rosso”: 245/35 ZR 18 sull’anteriore e 335/30 ZR 18 sul posteriore.
Elevati gli standard di sicurezza.

Avatar

Written by Redazione

World AIDS Day 2006

Sapore di festa: Thun