Mostre a Palermo dicembre 2016: “Guttuso. La Forza delle cose” a Villa Zito

Mostre Palermo dicembre 2016: a Villa Zito apre “Guttuso. La forza delle cose”Aprirà il 22 dicembre e sarà visitabile sino al 26 marzo 2017 la mostra “Guttuso. La forza delle cose”: allestita a Villa Zito a Palermo, l’esposizione vuole mettere in luce una delle componenti essenziali che hanno contraddistinto l’arte di Guttuso durante tutto il corso della sua vita.

In occasione dei venticinque anni dalla sua nascita, la Fondazione Sicilia – con Sicily Art & Culture e in collaborazione con gli Archivi Guttuso e il Comune di PaviaAssessorato alla Cultura e Turismo – promuove un’importante esposizione dal titolo “Guttuso. La forza delle cose” allestita negli spazi di Villa Zito a Palermo. Curata da Fabio Carapezza Guttuso e Susanna Zatti, la mostra avrà come protagoniste 47 “nature morte” dipinte da Guttuso nell’arco della sua carriera artistica. “Se la pittura non penetra l’oggetto e non ne svela le vibrazioni, se non arriva partendo dall’oggetto e dall’osservazione sentimentale di esso alla creazione di un equivalente plastico dell’oggetto non si perviene alla poesia, ma si precipita nella fotografia” diceva Guttuso nel 1933 a proposito della sua produzione artistica.

“Non poteva esserci un modo migliore per ricordare i nostri 25 anni di attività se non rendere omaggio con un progetto culturale ambizioso a un artista tra i più amati dei nostri tempi e della nostra terra di cui la nostra collezione conserva importanti opere” ha affermato il Presidente della Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore. Il percorso espositivo consta di opere degli anni Trenta e Quaranta che documentano l’impegno dell’artista a testimoniare la drammatica condizione esistenziale imposta dalla dittatura e dalla tragedia della guerra: l’allestimento prosegue quindi con i dipinti del dopoguerra tra cui “Finestra” o “Bottiglia e Barattolo” per passare poi agli anni Sessanta. La mostra termine infine con alcune opere diventate metafore e allegorie del reale: tra queste anche il “Cimitero di macchine”. Per info, www.villazito.it

Foto: Renato Guttuso
Bucranio, mandibola di pescecane e
drappo nero contro il cielo, 1984
Olio su tela, cm 75,5×109
Roma, Archivi Guttuso
© Renato Guttuso by SIAE 2016

Written by Rebecca Fassone

museo alfa romeo cofani aperti

Museo Alfa Romeo: domenica a “cofani aperti” in occasione dei 40 anni

natale curiosita dal mondo

Natale 2016: 5 curiosità dal mondo che (forse) non sapete