Moschino, dopo Rossella Jardini arriva Jeremy Scott

Nuovo direttore creativo

Dopo quasi 20 anni, Moschino cambia rotta.

La maison ha annunciato con un comunicato stampa che Jeremy Scott sarà il nuovo Direttore Creativo del brand, succedendo così a Rossella Jardini, al timone della griffe dalla scomparsa di Franco Moschino nel 1994.

La nomina è stata una vera sorpresa, non preannunciata dai soliti rumors tra gli addetti ai lavori: solo il mese scorso la celebre griffe orgoglio del made in Italy nel mondo, ha spento 30 candeline, e ha festeggiato l’importante traguardo con una capsule collection celebrativa e una sfilata evento durante Milano Moda Donna.

La collaborazione tra Moschino e il designer nato a Kansas City avrà inizio con la collezione autunno inverno 2014-2015, che sfilerà a Milano il prossimo febbraio in occasione della fashion week.

“Una scelta compiuta nel pieno rispetto del Dna del brand, poiché Jeremy Scott rappresenta non solo un comunicatore eclettico ed estremamente contemporaneo ma sopratutto un designer in grado di  reinterpretare l’identità e l’essenza di Moschino”, hanno fatto sapere dalla società controllata dal Gruppo AEFFE .

Jeremy Scott si è laureato in Fashion Design presso il Pratt Institute di New York nel 1996, prima di trasferirsi a Parigi e debuttare con il suo marchio eponimo. Dal 2002, anno in cui rientra negli Stati Uniti, stabilendosi a Los Angeles, collabora sia con pop star del calibro di Rihanna, Katy Perry, Miley Cyrus, Madonna, Lady Gaga, Kanye West, sia con brand come Adidas, Linda Farrow, Longchamp, Swatch e Smart.

Sempre nella nota, Moschino ringrazia Rossella Jardiniper la sua lunga e sentita collaborazione, consapevole del fatto che, avendo contribuito a mantenere vivo il brand dal 1994 ad oggi, rimarrà sempre un’importante figura di riferimento”.

Avatar

Written by Monica

Cinquanta sfumature, Luke Grimes nel cast

Osservatorio Altagamma 2013