L’arte del gioiello

Intervista a Rolando Morini

Abbiamo spesso citato le creazioni Morini Gioielli, come esempio di eleganza e tecnica orafa.
Collezioni che fanno della creatività uno stimolo per la continua ricerca di nuovi materiali e contenuti moda.
Nel corso degli anni grazie ad un costante impegno, un continuo investimento in tecnologia e un’organizzazione dinamica ed efficiente, l’azienda ha ottenuto una repentina crescita.

Gioielli che sanno interpretare lo stile autentico di donne uniche e negli ultimi mesi anche degli uomini, grazie alla nuovissima linea a loro esclusivamente dedicata.

Luxgallery ha chiesto a Rolando Morini di parlarci del suo primo gioiello, la sua azienda.

Ci avviciniamo a San Valentino, quali sono i must, per lui e per lei, per dichiararsi con un gioiello?
Morini Gioielli per il 14 febbraio 2007 ha deciso di colpire dritto al cuore dedicando a tutti gli innamorati tre romantiche collezioni: Cuori, Sete e la collezione M by Morini Gioielli per l’uomo.
Soffici e preziosi multifili di seta con pendenti a forma di cuore costituiscono lo straordinario mix della glamorous e ricercata linea Cuori. Seta oro e argento dorato per le innamorate più raffinate e seta nera con cuori multicolore, in argento, argento dorato e ramato, da regalare alle donne più trendy. Una linea dall’anima delicata, fatta per rubare sguardi e suscitare emozioni.
Si incontrano invece nello spazio di un’idea giovane e raffinata gli elementi della linea Sete by MORINI Gioielli. Argento e seta, in perfetto equilibrio tra leggerezza e classe, danno ai bracciali e ai girocolli un fascino incantevole. Un raffinato gioco di materiali preziosi nelle prestigiose proposte in oro satinato oppure in originalissimo nero.
Si ispira, infine, alle forme della lettera emme, iniziale del prestigioso marchio aretino, la nuovissima linea di gioielli uomo firmata MORINI Gioielli. Bracciali, collane, anelli e gemelli in argento, si distinguono per la ricercatezza delle forme e per il brillante che illumina la emme nera smaltata. Dedicati ad un uomo che non ha età, riportano alla luce un must di stile senza tempo.

A che donna si ispirano le collezioni Morini?e per chi sono pensate?
Dedicate a tutte le donne che con la loro personalità sono capaci di attraversare con nonchalance tutte le mode, le collezioni Morini Gioielli sono espressione di uno stile assolutamente autentico.
Simboli di una femminilità consapevole e contemporanea i preziosi delle nostre nuove linee sono stati interpretati anche in una campagna pubblicitaria (tv e stampa) che ha debuttato all’inizio dello scorso dicembre per continuare nel corso di tutto il 2007 dalla bella attrice Giovanna Rei, che è stata scelta perché ben si identifica con lo stile Morini Gioielli. Con il lancio dello spot ‘Morini Gioielli. My Symbol’, la testimonial interpreta donne dallo stile diverso (glamour, sexy e di status), ma ritrova se stessa solo quando semplicemente indossa i gioielli Morini: questa è la donna che vogliamo conquistare e alla quale ci ispiriamo.

Da cosa si parte per la creazione di una collezione? da un’esigenza di mercato o semplicemente dall’ispirazione del creativo?
Naturalmente si devono tenere presenti entrambe le cose. Conoscere in anteprima le tendenze del mercato, quali saranno i colori, quali le combinazioni (pietre, cristalli, catene, pendenti voluminosi, ecc) è assolutamente fondamentale, ma esclusivamente nella fase di realizzazione del modello. La creatività è ben altro. Nasce dentro. E’ un dono, un’ispirazione e poi un’espressione.

Come nasce un gioiello? Ogni creazione è frutto di un lavoro individuale o di team?
Raramente una collezione può nascere senza la collaborazione reciproca dei componenti di una squadra. E il nostro team è formato da designer, modellisti, disegnatori al CAD… . Ciascuno fondamentale alla buona riuscita della fase creativa.
Questa squadra è poi sinergicamente complementare al reparto produttivo: è la lavorazione artigianale dei nostri maestri orafi a dar luce alle idee del team creativo.

In base a che cosa vengono scelti i materiali? Per esigenze tecniche o stilistiche?
Sono fiero di affermare che i materiali, in Morini Gioielli, vengono scelti esclusivamente in base ad esigenze stilistiche. L’obiettivo è dare un corpo all’idea creativa che anima qualsiasi gioiello, qualsiasi collezione. Da noi vige una regola: ‘non esistono ostacoli insormontabili nel dar vita ad un’idea… a tutto c’è una soluzione’… e qui fa la sua comparsa quella maestria, quella tecnica che può fare la differenza.

Avete mai utilizzato materiali innovativi o state cercando di introdurli nelle vostre creazioni?
La nostra creatività ci spinge molto spesso a sperimentare soluzioni e materiali innovativi. In oltre 40 anni di storia abbiamo testato e utilizzato materiali insoliti quali pietra lavica, legni esotici o diverse tipologie di pellami e materiali di uso quotidiano ma in forme e colori non convenzionali, quali ad esempio alluminio e marmo. La realizzazione di combinazioni innovative ha da sempre costituito un motivo di distinzione per Morini Gioielli anche se nel nostro cuore rimane e rimarrà sempre l’argento.

Com’é strutturato il laboratorio Morini?
Diciamo, per cominciare, che lo definirei ‘luogo della creatività’, uno spazio all’interno dell’azienda in cui le menti creative, che assieme a me si adoperano per ideare sempre nuovi gioielli (realizziamo più di 200 nuovi modelli al mese), pensano, si confrontano, si esprimono.
All’area prettamente creativa si affianca quella in cui le idee prendono consistenza. In questi locali il testimone viene passato ai modellisti, agli operatori al CAD (che realizzano in elettroerosione o al pantografo i particolari e gli elementi di alta precisione) e infine agli assemblatori, dei tecnici esperti che verificano ciascun componente e definiscono l’ingegnerizzazione del prodotto e di tutte le fasi di produzione e controllo.

Come mai avete allargato il vostro target di riferimento ideando anche una collezione uomo?
Visto il positivo riscontro avuto con le linee donna, Morini Gioielli e Morini Gioielli Exclusive – una collezione in edizione limitata che ha visto quest’inverno il preponderante successo del visone – abbiamo deciso di raccogliere una nuova sfida.
Così è nata, alcuni mesi fa, la linea Morini Gioielli uomo, una proposta in argento e brillanti destinata ad un uomo che vuole fare del dettaglio un segno evidente di distinzione.

Il gioiello per antonomasia maschile è il gemello. Come viene interpretato lo stile maschile nell’ideazione di questo o di altri oggetti per lui?
L’uomo Morini è molto attento al dettaglio, ama l’eleganza, ed ha una sua personalità molto forte che gli permette di essere sempre se stesso e di imporsi per quello che è.
Reinterpretazioni studiate ad hoc sul target maschile, i gioielli Morini uomo seguono la stessa filosofia che caratterizza le linee donna. Per questo lo stile dei gioielli uomo prende forma in elementi e dettagli di un’eleganza senza tempo che viene espressa in chiave moderna. Materiali e colori nuovi dicono tutto di chi li sceglie.

Qual’é la sua idea di lusso?
Nel dar vita a ciascuno dei gioielli Morini, noi creiamo quotidianamente oggetti di lusso. Sono convinto che il lusso sia un aspetto prettamente soggettivo ed esclusivo, di cui ognuno di noi ha una sua personalissima idea. Perché il lusso è sentirsi ben rappresentati dai dettagli che si scelgono, è sentirsi importanti per aver indossato un gioiello che rispecchia la propria personalità e che piace.

Francesca Zottola

www.morinigioielli.it

Avatar

Written by Francesca

Viaggio in Brasile

Coppa America: primi giorni