Morgane Le Fay: i profumi tra innovazione e incanto

Celso Fadelli, il C.E.O. di Herbarium – Intertrade Europe ha descritto i quattro profumi della Fata Morgana

Note innovative, flaconi dal sapore alchemico, leggerezza, cura del dettaglio, sorpresa: ecco cosa si nota e si prova quando si viene in contatto con il mondo dei profumi Morgane Le Fay, quattro nuove fragranze femminili racchiuse in ampolle in vetro soffiato.

La linea nasce dall’incontro tra Celso Fadelli, C.E.O. Di Herbarium – Intertrade Europe, e dalla stilista Liliana Casabal, disegnatrice e creatrice della casa di moda sartoriale Morgane Le Fay sinonimo di una femminilità leggera e aerea.
Il successo con la competenza dimostrata nel campo della profumeria artistica da Celso Fadelli in questi anni ha portato la designer ad affidargli questo prestigioso progetto.

I profumi sono preparati con originari processi manuali, utilizzando elementi di primissima qualità, dove la ricerca del dettaglio è realizzata su misura,
dai preziosi flaconi ai dosatori. Ne saranno create solo 1000 scatole che saranno disponibili, a partire da giugno 2008, in soli 150 punti vendita nel mondo, 25 in Italia.

Celso Fadelli ha raccontato come è nato questo nuovo progetto, che ha visto per la prima volta Intertrade Europe produttore e non solo distributore di un marchio di profumeria artistica.

“Nel 1998 Morgane Le Fay aveva ideato un profumo per vestire le proprie clienti anche con una fragranza, un’esperienza poi terminata nel 2000. Nel 2002 nasce l’incontro con Liliana Casabal per la creazione di una linea di profumi. Abbiamo cercato di rispondere in pieno alle esigenze della stilista per un prodotto che doveva rispettare alcune caratteristiche precise.
Innanzi tutto, l’astuccio esterno doveva riprendere la trama del lino. Poi l’alchimia del sarto doveva essere richiamata dalla magia della creazione del profumo. Da qui è nato il particolare contenitore a forma di ampolla. Il vetro è sottilissimo ma robusto ed è leggerissimo, di contro ai tradizionali flaconi di profumeria che sono pesanti ed hanno un fondo spesso. Per l’estratto con il 25% di concentrazione di essenza, abbiamo poi pensato a un contenitore a forma di provetta, che continuasse con i richiami all’alchimia. Si voleva, infine un prodotto non inquinante: per questo si suggerisce di riutilizzare il contenitore, grazie a un disegno ideato da un designer giapponese.
Un’altra innovazione è stata quella di non usare nomi per i profumi: abbiamo utilizzato coloranti per uso alimentare per dare un carattere alle diverse fragranze. Per la creazione di queste sono stati coinvolti due nasi Alessando Gualtieri, il creatore di Nasomatto, ideatore dei profumi rosa e blu e  la parigina Nathalie Cetto, che ha ideato il blu e il giallo.
Il primo ha usato note di testa molto provocative, con il rarissimo cetriolo e il gelsomino, per un profumo dalle note classiche ma rivisitato in maniera innovativa. La seconda  è più morbida e prudente”.

Con questo nuovo marchio, Herbarium – Intertrade Europe affronta una nuova sfida:  dopo anni di successi nella distribuzione di marchi di grande prestigio nel mondo della profumeria artistica di lusso, Celso Fadelli, per la prima volta, ha pianificato non solo la strategia di vendita e di distribuzione, ma anche della produzione della linea.

 “Un’esperienza entusiasmante, senti veramente il prodotto come una tua creatura, avendone seguito passo dopo passo ogni minimo dettaglio. Vi è però anche una grande responsabilità in questa scelta, la responsabilità che sento di dover sostenere per poter dare qualcosa di importante al mondo della Profumeria Artistica”.

Vediamo le fragranze più da vicino.

La fragranza blu soddisfa l’aspetto femminile il cui temperamento si distingue per la calma e l’equilibrio. La donna è portata verso un sentimento di appartenenza e di fedeltà, ha grande sensibilità.  Rivolta all’apprezzamento del bello e alla  meditazione, la sua percezione sensoriale è la dolcezza, il suo contenuto affettivo la tenerezza.
Il bianco gelsomino e la rosa inserite nel cuore della fragranza, insieme alle note dello Ylang Ylang, soddisfano queste caratteristiche. Nelle note di testa, il pepe rosa imprime un pizzico di vivacità al sentimento di purezza che le due note fiorite, il galbanum e il mughetto, sanno esprimere. Le note d’incenso e di legno di sandalo nella coda del profumo sollecitano l’aspetto meditativo della persona. L’impatto olfattivo è elegante e di grande finezza, mai troppo dolce ma rotondo e morbido. 

La fragranza verde risponde al desiderio della donna dalla personalità forte e decisa capace di dominare le proprie opinioni. La nota iniziale della fragranza è originale e forte, ed è quella del cetriolo, che si allevia mano a mano col passare del tempo imprimendo un carattere intenso.  Le note iniziali sono rese ancor più invadenti dall’acqua di cocco che le circonda, ma addolcite dallo zucchero di mela e dal lento sciogliersi del mango congelato, diventano coinvolgenti e penetranti.
Le note di testa donano forti emozioni, sono lunghe a tal punto che strabordano nel cuore del profumo, dove l’anima femminile della fresia e della rosa viene schiacciata sulla precoce coda. Le note di finali dell’ambra e della vaniglia si uniscono nelle note del musk e dell’heliotrope.

La fragranza rosa è dedicata a una donna che  vuole affascinare se stessa e gli altri ma il suo carattere irreale e fantasioso può anche portare all’incapacità di distinguere, e quindi all’esitazione e all’incertezza.
Il profumo è un’esplosione di note fiorite dovuta ad uno straordinario bouquet floreale. Le note di testa sono fugaci, fresche ma non spumeggianti, l’allegria dell’arancio e del bergamotto è  attenuata dalla verde compostezza delle foglie di fico e rapidamente coperte dalle prorompenti note del cuore decisamente floreale ma non eccessivamente dolce, con Gardenia Tiarè, Gelsomino, Mughetto, Osmanthus, Ylang Ylang, Tuberosa, Geranio, Garofano.
La presenza floreale in questo profumo è talmente prepotente che un’altra nota  fiorita, quella dell’iris, è stata inserita anche nelle note di fondo. Il musk e la vaniglia,  nella coda del profumo, cercano di ammorbidire l’esuberanza di questa straordinaria essenza, compito questo, al quanto gravoso vista la forza di questo bouquet, mentre adempiono in maniera eccellente al fissaggio delle note fiorite.

Una donna elegante ed aggraziata, amabile e vivace, la cui ricerca esistenziale è rivolta verso l’armonia sceglierà la fragranza gialla.
Il profumo è equilibrato e si sviluppa in modo armonioso. Le note di testa sono rese vivaci grazie alla presenza del bergamotto e del limone mentre il giacinto blu ne connota subito il carattere femminile. Il gelsomino, la peonia e il fiore di loto rappresentano le note di cuore e denotano una vocazione di ricerca verso l’eleganza.
Nelle note di coda l’iris, il musk e l’oak moss mantengono raffinato e aggraziato  il bouquet, che completa la sua evoluzione in un’armoniosa completezza.
L’impatto olfattivo del profumo è  delicato ed equilibrato.  Alla consueta dolcezza dei fiori, levigata da leggere note agrumate,  fanno da contrappeso i toni morbidi, sensuali del musk. Nulla eccede, tutto è equilibrato esaltando il bouquet nella sua completezza.

Avatar

Written by Redazione

Serravalle Scrivia: primo outlet d’Europa

Accessori da Sex and the City