Modigliani a Milano

La mostra della settimana
“Queste opere non sono state mostrate al pubblico da più di settant’anni, e oggi ricompaiono come per magia, come uscite da un altro mondo”.

Con queste parole Marc Restellini, curatore della mostra Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter dà il senso all’esposizione che si apre il 21 febbraio 2013 nelle sale di Palazzo Reale di Milano promossa dall’Assessorato alla Cultura, Moda e Design del Comune di Milano, Palazzo Reale, Arthemisia Group e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE.

Più di 120 le opere in mostra per ricostruire il percorso di questi artisti che vissero in un periodo affascinante della storia dell’arte nel quartiere di Montparnasse agli inizi del 900: Modigliani, Soutine, Utrillo, Suzanne, Valadon, Kisling e molti altri.

Se l’Impressionismo, pur avendo apportato una rivoluzione nel modo di dipingere, non usciva in fondo dai canoni del naturalismo, con i lavori di Modigliani, di Soutine, di Utrillo, l’arte diventa autonoma dal soggetto ritratto e dalle tradizioni culturali e artistiche dei paesi di provenienza dei singoli artisti, generando la prima vera rivoluzione nel mondo dell’arte e il ribaltamento dei canoni sino ad allora conosciuti.

È in questo contesto – che di lì a poco verrà definito bohémien – che, come scrive il curatore Marc Restellini: “questi spiriti tormentati si esprimono in una pittura che si nutre di disperazione. In definitiva, la loro arte non è polacca, bulgara, russa, italiana o francese, ma assolutamente originale; semplicemente, è a Parigi che tutti hanno trovato i mezzi espressivi che meglio traducevano la visione, la sensualità e i sogni propri a ciascuno di loro”.

Il percorso espositivo, articolato in 6 sezioni, mette a confronto i capolavori acquistati nell’arco della vita da Jonas Netter, che, affascinato dall’arte e dalla pittura, diventa un amateur illuminato e acuto riconoscitore di talenti, grazie all’incontro col mercante d’arte e poeta polacco Léopold Zborowski, anche egli ebreo.

L’appuntamento con “i colli allungati” di Modigliani è valido fino all’8 settembre.

Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter

www.mostramodigliani.it

Avatar

Written by Chiara

Il lato positivo

Audi S3 Sportback