Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Donna > Mode à Paris haute couture AI 2014-2015, giorno tre

Mode à Paris haute couture AI 2014-2015, giorno tre

Vai allo speciale

Il meglio visto in passerella

Terzo giorno di Mode à Paris.
Dopo aver visto il meglio delle giornate di domenica e lunedì, entriamo ora nel merito di quanto accaduto sulle passerelle della Ville Lumière ieri, martedì 8 luglio.

In passerella le collezioni haute couture dedicate all’autunno inverno 2014-2015.

A casa Chanel, Karl Lagerfeld rende possibile l’inimmaginabile.
“È come se il Barocco e Le Corbusier si fossero incontrati – ha spiegato il designer pochi minuti prima dall’inizio dello show. – Sono stato affascinato dalla possibile convivenza di opere essenziali di Le Corbusier, contrapposte alla eccentricità e alla ricchezza dei palazzi del 18esimo secolo”.
Ecco dunque che sulla passerella sale una donna di classe ma dall’animo rock. Capelli scompigliati, trattenuti da micro cappelli con visiera indossati al rovescio, abiti in bianco siderale o minerale, dalle forme a trapezio e a corolla, giacche dalle spalle imbottite e dalla vita enfatizzata, gonne e trench pants sopra il ginocchio, abiti da gran sera con strascico e così via.
Omaggio all’arte del ricamo, Lagerfeld impreziosisce ogni creazione di Chanel con dettagli inaspettati e degni di una collezione haute couture.
It-bag di stagione, deliziose tracolle dalla forma geometrica.

Ha scelto un mood decisamente sportivo Bouchra Jarrar per la sua collezione alta moda per il prossimo inverno.
Due i capi simbolo, una biker jaket e un paio di gym pant rivisitati in diverse varianti e con elementi di lusso.
Dinamica, ma non per questo meno raffinata, la donna vestita dalla couturière francese mixa capi semplici a tocco chic tutto realizzato con tessuti preziosi sapientemente utilizzati sia nelle lavorazioni sia nei tagli.
Un inno alla semplicità.

Di tutt’altro spessore la collezione firmata Giorgio Armani Privé.
Re Giorgio, reduce dalla storica vittoria cestistica con la sua Olimpia EA7, sguazza in un modo fatto di paillettes e lustrini.
Elegante e sbarazzina, sensuale e di carattere. L‘haute couture per l‘inverno 2014 si tinge di rosso alterna lunghezze mini a maxy, silhouette dritte a strati evanescenti di tulle e così via.
Ricca di dettagli e preziosa nella scelta materica e nei ricami, la collezione firmata da Armani racconta una giovane donna piena di energia, divertente e anche un po’ stravagante almeno durante il giorno.
La gran sera è lusso sfrenato tra cappe di piume di organza, ricamati con Swarovski, veli tulle resi divertenti da applicazioni di pois dalle dimensioni differenti e piccole boule infuocate, mise seducenti che seguono il corpo e così via.

Durante la terza giornata di Mode à Paris haute couture dedicata alle anticipazioni della moda donna per l’autunno inverno 2014-2015, sono saliti in passerella anche: Stéphane Rolland, Alexandre Vauthier e Ulyana Sergeenko.

Nella nostra gallery trovate il meglio visto in passerella.

Vai allo speciale