Autunno inverno 2007-2008: Lilang

È la prima maison cinese a Milano Moda Uomo

La Borsa di Milano ha visto il debutto a Milano Moda Uomo della prima maison cinese che ha deciso di entrare nel mercato italiano, Lilang.

La collezione uomo autunno inverno 2007 disegnata dal direttore creativo Ji Wembo si ispira al primo Grande Impero Cinese e in particolare ai soldati dell’esercito di terracotta.

Otto danzatori e la top model Wei Jie hanno introdotto, con un mix di movimenti di danza e arti marziali, la storia della cultura cinese, quella storica e quella più moderna, in uno stile che si richiama al passato ma che trova una nuova dimensione nel presente e nella ricerca, verso un maggior scambio culturale tra Oriente ed Occidente.

La collezione, ideata per un guerriero metropolitano, prevede l’impiego di materiali pregiati come la seta e il cashemere, impreziositi da ricami fatti a mano che riproducono immagini e simboli che si richiamano alla Qui Dynasty e ai costumi degli attori dell’Opera di Pechino.

La pelle trova un utilizzo importante nei giubbotti che simulano alla perfezione le antiche corazze indossate dai guerrieri di terracotta dai colli avvolgenti e dalle spalle enfatizzate da pieghe cucite sovrapposte, nei plastron dei cappotti smilzi trattenuti dalla cintura con fermaglio importante e dai pantaloni in linea slim.

I colori di base sono il nero, alcune sfumature di grigio e il bianco, accesi da qualche flash colorato di grande effetto.

Avatar

Written by Redazione

Winter Marathon: auto storiche sulle Dolomiti

Autunno inverno 2007-2008: Fay