Milano Moda Uomo: look da campioni ed eleganza senza tempo

È il trionfo dello sport sulle passerelle milanesi, dall’automobilismo di Dsqured2 alle immersioni di Dell’Acqua per passare al più classico look di Valentino

Terza giornata di sfilate per Milano Moda Uomo. Continuano, dopo Frankie Morello, Fay e Gaetano Navarra le collezioni primavera estate 2008 ispirate al mondo dello sport. Dsqured2, infatti, prende spunto dall’automobilismo in una linea in cui l’eleganza del passato si scontra con l’aggressività del presente. I colori pastello si contrappongono alle tinte dominanti del rosso del blu e del giallo. Capi comodi dai particolari ricercati e patchwork che richiamano il mondo del racing su lavaggi dall’effetto vintage, che donano nuova vita al denim, sono le caratteristiche della collezione.

Sport acquatici ispirano Alessandro Dell’Acqua e Laura Biagiotti, il calcio Dirk Bikkembergs. Viaggiatore dallo stile classico l’uomo di Krizia, cosmonauta tecnologico quello di Gazzarrini che interpreta il futuro con un occhio agli anni Sessanta e Ottanta, con tessuti puri dal gusto retro-chic uniti a tessuti tecnici come nylon ed elastam con effetti lucidi o iridescenti. Nero ombra, grigio meteora e blu i colori, quelli dell’iperspazio. Gli acidi si mischiano ai metalli e a toni assoluti come bianco, argento e giallo. Perfetto contorno l’opera di Giorgio Brogi “Fuori Sequenza”, presentata per la prima volta in Italia, che ha fatto da scenografia alla sfilata.

Look classico e coloniale quello di Valentino dove trionfano i colori come il beige e il blu, gessati e principe di Galles. Stile essenziale per John Richmond per una collezione dai toni siderali di bianco, argento e nero.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Musica e danza a Parma

Milano Moda Uomo: il lusso è di casa