Milano Moda Uomo, il meglio di martedì

Primavera estate 2013Dopo quattro giorni intensi di sfilate, presentazioni e eventi glamour Milano Moda Uomo chiude i battenti passando il testimone a Parigi.

Come per i giorni scorsi ecco un resoconto del meglio visto sulle passerelle dedicate alla primavera estate 2013.

Ad aprire l’ultima e più corta giornata della kermesse meneghina Dean e Dan Caten con la loro Dsquared2 e Giorgio Armani con la sua prima e ineguagliabile linea.

Zona Tortona ha fatto da cornice anche alla primavera estate 2013 di Diesel Black Gold. Per la seconda volta a Milano la maison capitanata da Renzo Rosso ha portato in passerella Bianca Balti in versione biker.
La collezione ha un mood decisamente urbano. Il total white si alterna a tonalità piuttosto scure spezzate però da incursioni di rosso vivace e gessati stile marinaretto.

Ports 1961 concentra l’attenzione verso la sartorialità e di conseguenza sulla costruzione dei capi. Il risultato di questo studio maniacale delle proporzioni rende la silhouette ben definita, quasi rigorosa.
Non manca una punta di brio data dalla palette, che come abbiamo visto su quasi tutte le collezioni, è allegra e decisamente estiva. In passerella anche un’anticipazione della primavera estate 2013 della moda donna.

Chiude Enrico Coveri. Anche la maison milanese presenta entrambe le linee, uomo e donna, in un’esplosione di stampe dai colori vitaminici. Grande importanza agli accessori: valigie, occhiali da sole e da vista, cerchietti e cappelli, bijoux, cinture e cravatte per finire con le calzature. Per lei tacchi vertiginosi per lui classica scarpa stringata, meglio se bianca.

Written by Francesca

Metroquadro di Richard Ginori

Aston Martin Vanquish