Milano Moda Uomo, highlights lunedì

Autunno inverno 2012-2013
Terzo giorno di sfilate a Milano Moda Uomo.
I trend dell’autunno inverno 2012-2013 cominciano a essere delineati e sia che l’uomo preferisca un look sportivo o elegante la certezza sta in capi studiati nei minimi particolari, classici nella forma ma contemporanei nei materiali.

Ad aprire le sfilate di lunedì Dirk Bikkembergs con una collezione che gioca con la materia accostando il cashmere e la felpa con pelle e suede. Capi dal mood chic-urban la cui parola d’ordine è ricerca dei dettagli. Must have le sneakers in coccodrillo.

Tradizione, artigianalità, e manualità. Iceberg torna negli Anni ’30 e si lascia ispirare dallo stile ma anche dalle lavorazioni. Il risultato è eccellente.

Mantiene l’anima punk ma l’uomo firmato John Richmond abbandona gli eccessi e sceglie un look più sobrio. L’ispirazione è il gentlemen inglese con qua e là dei pezzi iconici che mantengono alta la storia del brand: chiodo, parka e stampa tattoo.

Poeti maledetti in passerella da Gucci. Un po’ bohemian, un po’ dandy, un po’ divo di hollywood, l’uomo per la prossima stagione gioca con le sovrapposizioni e riscrive gli outfit classici.

Etro ci insegna a volare. Fil rouge della collezione sono le piume e i colori notturni sono illuminati da imprevedibili punte di arancione, rosso o smeraldo. Un invito a volare alto per uscire da questo stallo. Anticonformista di natura.

Il pantalone si porta risvoltato e alla caviglia. Ecco il dictat per il prossimo inverno secondo Z Zegna. La collezione ha tagli rigorosi, giacche mono e doppiopetto e la vita è alta. A movimentare gli outfit: polo di lana al posto delle camicie, giacche con cappuccio, trench di pelle e tocco eccentrico il cappotto in cavallino burgundy.

Dandy romantico e moderno sulla passerella di Canali. Parola chiave è eleganza a tutti i costi e così non mancano mai cappotti e abiti dai tagli sartoriali. Non mancano scarpe inglesi stringate e dal pellame pregiato.

Accanto al rigore fluo di Gazzarrini ecco che decori e stampe eccentriche colorano la collezione di Moschino. Lo stile british, con tanto di papillons, pochette e bombette, si colora e stravolge gli schemi.

Una collezione a 360°. Nicole Farhi celebra il suo 30esimo anniversario e porta in passerella una collezione eclettica perfetta per tutte le temperature, dal freddo polare fino alle mete tropicali. Il tema è ilò viaggio dedicato ai globetrotter contemporanei.

A chiudere la giornata Versace con una collezione pensata per uomini ironici e sexy. Stampe audaci, dettagli eccentrici e materiali sempre più lussuosi. Donatella Versace gioca con la moda come solo lei sa fare e per il prossimo inverno sarà bene che gli uomini smettano di prendersi troppo sul serio.

In corso in queste ore le ultime sfilate tra cui Dsquared2 e Giorgio Armani.

Written by Francesca

Maison & Objet 2012

Rihanna per Armani PE 2012