Milano Moda Donna, Versace PE 2015

La tradizione in chiave contemporanea

Dopo il debutto di Anthony Vaccarello alla direzione creativa della seconda linea Versus, andata in scena durante la quarta giornata di New York Fashion Week, Donatella Versace è tornata a Milano.

Protagonista del terzo giorno di Milano Moda Donna, Versace ha portato in passerella le sue creazioni per la primavera estate 2015.
Al centro, capi dalla silhouette pulita e lineare, perchè l’ispirazione viene dalla voglia di leggerezza e assenza di eccessi. Una rivoluzione evolutiva per la maison della medusa.

Per la prossima estate la fanno da padroni completi sartoriali, giacche a un bottone, crop top, pantaloni alla caviglia, gonne dai profondi spacchi laterali passando per completi che strizzano l’occhio allo sportswear. D’impatto il color blocking e le cascate di cristalli. Per la sera via libera a abiti da cocktail asimmetrici e che giocano con le trasparenze lasciano il bella vista lembi di pelle nuda.

A dare ancora più forza alle forme ci pensano maxi impunture decorative, utilizzate principalmente in contrasto con total look neri, alternati a outfit dai colori caramella e geometrie bold e poi ancora pelle traforata e top di rete.

Completano il look scarpe dai dettagli metal e tacchi in plexiglass, le borse invece sono spesso decorare da borchie.
Per quanto riguarda i gioielli, la donna Versace sfoggia collane con ciondolo medusa e bracciali di cristalli e collari di metallo.

Le icone Versace ci sono tutte ma vengono interpretate con una chiave più moderna e fresca e forse, proprio per questo, anche più portabile.

Heidi Klum da Versace

Written by Francesca

iFoodies powered by BMW

Louis Vuitton cambia logo