PE 2009: romanticismo e leggerezza

Da Giorgio Armani a Missoni, da Burberry a Alberta Ferretti Tessuti ipertecnologici, impalpabili e trasparenti che paiono filtrati ai raggi X per la linea giovane C’N’C Costume National.
Borse capienti dai manici in plexiglas e metallo e scarpe dai tacchi a goccia con fasce plateau impreziosiscono bustier strutturati in nylon, pantaloni skinny e maglieria di lana siliconata. Ennio Capasa porta in passerella una collezione energica, leggera, tecnologica e sensuale facendo un omaggio a una donna techno-rock che sfida la quotidianità con decisione e sa sempre quel che vuole.

Gentili, leggere, innocenti. Le donne della Primavera Estate 2009 per Giorgio Armani rivendicano eleganza e romanticismo rinunciando al potere maschile a favore di quello femminile.
Pulita e leggera, la collezione firmata da Re Giorgio ricomincia dalle gonne in una danza di veli e chiffon e organze, orli gonfi e non stirati per evitare qualsiasi rigidità, la cui parola d’ordine è semplicità mai banale; e se per il giorno rigorosi sono i tacchi alti, per la sera lo sono i sandali gioiello, anche piattissimi.

Caftani, tuniche e lunghi vestiti coprono la donna sinuosa di Missoni.
Un vero e proprio ritorno al manifesto futurista interpretato con fascino e seduzione grazie a tessuti preziosi ora leggiadri, ora più rigidi, quasi costruiti nella loro architettura geometrica.
Ricerca materica anche per Christopher Bailey e la Primavera Estate 2009, firmata Burberry Prorsum, dove trovano spazio trench e pantaloni extra slim, abiti da tea e gonne dalla vita rialzata da indossare con ultra sottile maglieria in cashmere.

Nocciola, viola, petrolio, rosso geranio. Per la Primavera Estate 2009 Alberta Ferretti propone una collezione emozionale ed emozionante per donne sempre in movimento.
Gonne al ginocchio, abiti micro e lunghi, bluse e scialli. Cascate di frange, trattenute, ingabbiate nello chiffon o lasciate in caduta libera, nodi e drappeggi per una collezione ricca di contrasti un po’ rigorosa, un po’ opulenta.

D&G, invece, presenta una collezione modaiola dedicata a una donna mondana che trascorre la sua estate tra aperitivi nelle località più glam e giornate su yacht esclusivi, non ci si può scordare di Francesco Scognamiglio e della sua donna seducente e iperfemminile, per la quale lo stilista interpreta abiti dalla lucentezza impareggiabile grazie a inserti “CRYSTALLIZED™ – Swarovski Elements”.

Avatar

Written by Francesca

Lorenzo Riva e le icone anni Settanta

Givenchy sceglie Uma Thurman