Milano Moda Donna PE 2014, giovedì

Cosa abbiamo visto in passerella

E’ partito con la sfilata di Blumarine il terzo giorno di sfilate a Milano Moda Donna.

In attesa di scoprire quello che di meglio ci proporranno oggi le anticipazioni della primavera estate 2014 andiamo a vedere più da vicino le collezioni che hanno animato la giornata di ieri della kermesse meneghina.

Tante le maison importanti e attesissime da Max Mara a Prada passando per Blugirl, Karl Lagerfeld per Fendi, Just Cavalli e il ritorno di Ennio Capasa con la sua prima linea: Costume National.

Andrea Incontri, Krizia, Jo No Fui, Ports 1961, Anteprima e Francesco Scognamiglio sono le altre maison che hanno mostrato il meglio delle anticipazioni per la prossima estate.

Mariuccia Mandelli, ad esempio,  ha lavorato a un nuovo bon ton più morbo e raffinato rispetto all’immagine più aggressiva e rock portata avanti dalla stilista nelle scorse stagioni. Capo icona della collezione di Krizia sicuramente il cappotto di pelle con intarsi al laser, un capolavoro di grazia.

Super sofisticata anche la collezione primavera estate 2014 di Jo No Fui.
Colore di punta il verde acqua, i pantaloni sono larghi, le gonne ampie, gli abiti hanno un mood anni ’60 e le giacche over. Alessia Giacobino si lascia influenzare dalla leggerezza e dalla tranquillità tipicamente orientale e la colora con fantasia impreziosendola con decorazioni e regalando alle donne uno stile pratico ma chic.

Maglieria morbida, chiffon impalpabile, vinile rigido, tulle, lamé increspato fino a cascate di frange. La collezione primavera estate 2014 di Anteprima è costruita attorno a contrasti materici e cromatici. Il risultato sono abiti femminili e mai scontati.

Nella nostra gallery il meglio della seconda giornata di Milano Moda Donna.

Avatar

Written by Francesca

Salone di Genova 2013, GenovaInBlu

Moratti-Thohir, accordo di lusso