Milano Moda Donna: poesia sulla passerella di Luisa Beccaria

L’Autunno/Inverno 2008/2009 parla a donne romantiche e sensuali che usano gli abiti come accessori di stile

Luisa Beccaria ha portato sulla passerella di Milano Moda Donna creature femminili delicatamente erotiche.
L’Autunno/Inverno 2008/2009 parla a donne poetiche ma trasversali e contemporanee che giocano con nuovi volumi e geometrie personalizzate.

Abiti che sono un invito al sogno e all’immaginazione e che prendono ispirazione alle pallette morbide della pittura pre-raffaellita, ma anche a Rajastan, Whistles e Sarah Moon.

Morbido shetland double rosa e azzurro per il giorno impreziosito da bordure in pizzo macramè di lana per cappottini e giacche.
Non mancano note intense del purple e del blu notte, stampe floreali e il motivo delle piume declinato su diversi tessuti.

Abiti a palloncino rigorosamente neri, mise da cocktail in lana stretch con filo di lurex o in taffetà di seta e per finire abiti da sera a balze filanti di seta e origami in tulle.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

Ristorante Onice: l’Olimpo del gusto a Firenze

Milano Moda Donna: Love Sex Money e il nero