Milano Moda Donna PE10: le acconciature

Dal liscio al frisé
Diversi stili di abito, diversi mood anche per le acconciature. Dalle sfilate di Milano Moda Donna per la primavera estate 2010 numerosi sono gli spunti per le pettinature che saranno il must della prossima stagione calda. Innanzitutto, tornano il frisé e la cotonatura, interpretati in maniera inedita.

Numerosi hair stylist puntano sui capelli sciolti, in mille declinazioni. Da Gabriele Colangelo si punta su un effetto naturale e finto disordinato, con la riga irregolare e i capelli leggermente mossi. Vaporose e mosse le pettinature delle modelle che hanno sfilato per Laura Biagiotti e Frankie Morello, con un declinazione più sofisticata per le prime, con un maggior accento sul volume per le seconde. Liscio da Luciano Soprani dove si sceglie su una leggera scalatura per un effetto ordinato e chic. Capelli lisci con alcune ciocche leggermente frisé che danno maggior volume per Iceberg. Punta decisamente sulle onde Etro, con la piastra per il frisé passata solo nella parte finale delle ciocche, per un effetto esplosivo.

Haute e John Richmond prediligono i capelli raccolti sulla nuca a formare volume, in modo più naturale per lo stilista inglese, con maggiore effetto cotonato per Haute.

Non può mancare la coda. Ordinatissima ed essenziale quella delle modelle di Angelo Marani, più libera l’interpretazione da Gaetano Navarra ed Ermanno Scervino, sbarazzina quella di Moschino Cheap & Chic. Romantica e raffinata la coda di Lorenzo Riva, con ciocche lasciate libere a formare onde che incorniciano il viso.

Mood maschile per la treccia interpretata da Roberto Cavalli.

Per osare, il look aggressivo proposto da C’N’C Costume National con cotonature ed effetto disordinato.

Avatar

Scritto da Redazione

Lascia un commento

Luxgallery e Park Hyatt Milano

Orticolario, fiori e piante sul lago