Milano Moda Donna PE10: Elena Mirò

L’armionia seducente delle “dame del deserto”

Sulla passerella di Elena Mirò sfilano donne raffinate e femminili.
Passerella d’apertura di questa edizione di Milano Moda Donna dedicata alla primavera estate 2010, la griffe di Miroglio Fashion presenta una collezione in cui confluiscono influenze stilistiche provenienti da tutto il ‘900.

L’ambiente è il deserto, tra suggestive dune di sabbia e viaggio alla ricerca di un’estetica nuova, discreta e raffinata.

I colori, naturali, richiamano le spezie, vaniglia, cannella, zafferano, paprika. I materiali danno vita ad accostamenti insoliti. Cotoni, lino, sete ma anche trame metalliche e maglie sottilissime, il tutto impreziosito da decori e ricami in paillettes o stampe dal mood etnico.

Se la collezione fa propria l’isirazione grafica del decò Anni ’30 e ’40, i pantaloni ammiccano agli Anni ’60, abbinati a volumi over di chiara ispirazione 80’s. Insomma, una collezione che non ha paura di stupire e ci accompagna in un tour alla ricerca dell’eleganza.

Il passato si fa attuale con dettagli inaspettati su abiti capaci di valorizzare le linee delle modelle in passerella. Le collane diventano qualche cosa di nuovo, i cappelli diventano l’accessorio simbolo e i guanti, dandy, regalano fascino.

Donne simbolo, naturalmente, Lizzie Miller, al debutto, e Crysta Renn, le due top taglie morbide del momento, acclamante per la loro bellezza, ma anche per la determinazione di essere ed esserci senza scendere a compromessi.

Avatar

Written by Francesca

Hermes e Wally per uno yacht verde

Fashion da circo