Milano Moda Donna: linee architettoniche per Iceberg

L’Autunno-Inverno 2008-2009 è un gioco di opposti “slightly pop”

La collezione Autunno-Inverno 2008-2009 secondo Iceberg è un continuo gioco di opposti per una donna che si muove libera e lussuosa all’interno di abiti precisi tanto da essere quasi architettonici.

Che la dicotomia sia la parola chiave di questa collezione Iceberg lo si percepisce osservando ogni capo.
Smoking sartoriali arricchiti da ampie maniche imbottite in piuma d’oca, abiti stampati e plissettati su leggero crêpon di seta e stampe animalier reinterpretate con tocchi di colore su fondo nero.
I cappotti sono in volpe scrupolosamente lavorata, le borse sono micro e le calzatura rigorosamente up-to-date.
Un’atmosfera Anni Settanta accompagna le due fazioni di colore antagoniste: da una parte il nero dall’altra i colori fluo, le spalle sono irrobustite e spigolose quasi a ricordare possenti armature da battaglia.

Taffetas armaturato e stampa pop come il jersey crêpe, ma anche diagonale di lana, ottoman di seta, chiffon di seta stampa maculata, chiffon crêpe, duchesse di lana e seta.
L’aggressività è innata così come lo sono charme e sensualità e la donna Iceberg dell’ Autunno-Inverno 2008-2009 ne è consapevole e ne fa un punto di forza.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

Itama SeventyFive: le prime anticipazioni

Milano Moda Donna: lezioni di stile sulla passerella di Krizia