Milano Fashion Week, Jil Sander primavera estate 2015

Francesca
07/11/2014

Il nuovo direttore creativo di Jil Sander, Rodolfo Paglialunga, a Milano Moda Donna porta una collezione primavera estate 2015 della maison tedesca ispirata all'artista svizzera Annemarie Schwarzenbach

Milano Fashion Week, Jil Sander primavera estate 2015

Una collezione giocata interamente tra maschile e femminile

Il nuovo direttore creativo di Jil Sander, Rodolfo Paglialunga, si lascia ispirare dall’artista svizzera Annemarie Schwarzenbach.

Fotografa e scrittrice la Schwarzenbach rappresenta un’icona dal fascino androgino degli anni ’30 e così il quarto giorno di Milano Moda Donna è salita in passerella una collezione primavera estate 2015 caratterizzata dalle contaminazioni.

Maschile e femminile convivono in casa Jil Sander e così maglioni e camicie dal mood mannish si indossano con pencil skirt e gonne a portafoglio estremamente femminili.

Non mancano tailleur pantalone, bermuda oversize, così come seducenti micro top e eleganti bluse in un gioco continuo tra opposti. Il risultato è accattivante e i fan della maison tedesca non possono che essere soddisfatti del lavoro di Paglialunga.

Rimane intatto il minimalismo che da sempre caratterizza lo stile Jil Sander, tra linee grafiche e figure scolpite,ammette però, per la prossima stagione calda, grafismi black and white e geometrie multicolor.

Ai piedi sandali da portare con calze da uomo in nappa.