Milano Fashion Week, Ermanno Scervino primavera estate 2015

Una collezione dal mood minimal chic

Colore e equilibrio.

Sulla passerella di Ermanno Scervino, protagonista della terza giornata di Milano Fashion Week, sono saliti capi dalla bellezza understatement.

A caratterizzare la collezione primavera estate 2015 dello stilista fiorentino outfit votati alla femminilità, pensati per esaltare la bellezza di ogni donna.

Tubini, completi spezzati, abiti longuette, crop top, gonne tulipano, bluse morbide, pantaloni a gamba stretta, shorts e capispalla dai tagli sartoriali. Tante le tipologie di giacche proposte, dai boleri corti e sfrangiati sui bordi ai montgomery con cappuccio passando per soprabiti leggeri lavorati al laser con colletti di pelliccia e altri di pelle di pitone.

Se il mood è minimal chic non mancano le lavorazioni artigianali. Via libera dunque a applicazioni floreali e a dettagli in pizzo ma anche a cascate di micro cristalli scintillanti.
Particolare la resa dei tessuti, soprattutto l’incontro tra rafia e cotone che caratterizza le prime uscite, e poi ancora suede, denim e macramé.

La palette è  basica e dominata principalmente da azzurro cielo, verde prato, bianco e cammello. A questo si uniscono tocchi di lavanda e nero.

Come accessori, Ermanno Scervino propone borse cestino e sandali essenziali con cinturino alla caviglia. I bijoux sono di pietre colorate e vetri.

Written by Francesca

Gwen Stefani, smalti con OPI

Halloween 2014 con de Grisogono