Mido 2014, i trend

10 tendenze

Grande successo per Mido 2014.

La tre giorni dedicata agli occhiali di lusso e più in generale all’ottica, all’optometria e alla oftalmologia ha chiuso i battenti lo scorso lunedì 3 marzo registrando ben 45mila visitatori e confermandosi così la più importante fiera internazionale del settore.

Mentre gli occhiali, sia da vista sia da sole, diventano tra gli accessori di lusso imprescindibili per costruire un look a 360°, ecco che dalla 44esima edizione di Mido arrivano le 10 tendenze simbolo della prossima stagione.

Tra estetica e contenuto, la parola d’ordine sembra essere “niente regole”. Virtuosismi e semplicità, forme morbide e tagli precisi, accenti wild e look preppy, tecno materiali e ispirazioni retrò, mood stravaganti e iper-chic, toni sorbetto e tavolozze aggressive.

Google Glass, ma non solo. L’occhiale che verrà ha materiali e mood cibernetici. La prima tendenza è dunque Ritorno al Futuro, oggetti fashion in cui le lenti non servono più solo “per vedere meglio” o “per proteggersi”, ma anche per guardare oltre e i materiali, frutto di sperimentazione, sono sempre più all’avanguardia.

Preppy Style. L’occhiale arriva direttamente dagli anni ’70 ispirato allo stile dei bravi ragazzi dei college. Casual-chic, come il resto del look, si tratta dell’evoluzione elegante dello stile nerd in voga negli ultimi anni.

Oro, argento e sbrilluccichi vari. Via libera al Gazza Ladra style dedicato a moderne Sherazade che non vogliono rinunciare a un mood sparkling anche in pieno giorno. Parola chiave? Opulenza.

Mai più senza a un occhiale tartarugato. A Mido 2014 spopola infatti il Turtle-Time, un classico senza tempo che torna con una nuova verve stilistica. Se l’effetto tartaruga è già stato visto, infatti, sono le forme a lasciare senza parola, mai scontate dal gusto vintage ma non retrò.

Torna dirompente – e riflettente – la lente a specchio, che da cafona diventa must-have. Dalle tonalità tenui ai colori sgargianti, come dal modello a goccia, a quello con lenti rotonde sono ideali da abbinare ai tessuti scintillanti visti in passerella.

E parlando di modelli a goccia, ecco un altro ritorno in voga di un evergreen: l’aviator. Oggi proposti in acciaio, ma anche in acetato o silicone, sempre leggeri e con lenti appena sfumate, sono assolutamente intramontabili, piacciono a lei e a lui, ideali per chi ha zigomi ben definiti e una personalità alternativa, ma chic.

Rinuncio a tutto, tranne che all’occhiale nero. In tutte le forme e le dimensioni – maxi, mini, a farfalla o quadrati, con borchie e cristalli – hanno personalità variabili: dall’allure anni 50 a un’anima più rock. Da vista, in alcuni casi, evidenti, addirittura maschili, vanno esibiti con orgoglio.

In un mondo sempre più green ecco che il colore must della prossima stagione è il verde: menta, smeraldo e sorbetto. Tinta versatile che si adatta ad ogni tipologia di donna richiama anche a un nuovo approccio produttivo che vede crescere il filone delle montature ecocompatibili, in materiali naturali e biodegradabili.

Distinguersi prima di tutto. Da abbinare en pendant con la mise o a contrasto arrivano occhiali di lusso coloratissimi e dai volumi maxi. Blu indigo, come il cielo di giorno o il mare più profondo. Intramontabile ed elegante. Cipria e rosa per un’eleganza molto soft, dolce, spiritosa, semplicissima; il grigio per donne teneramente spregiudicate; il bianco, evanescente e raffinato nella sua variante ottica di ispirazione nordica, ma anche nelle sue espressioni più delicate con effetto madreperla. Non mancano nemmeno i toni accesi: dalla gradazione intensa del rosa, al rosso passando per viola, giallo e arancio.

E se Carnevale 2014 terminerà i suoi festeggiamenti ufficialmente questo weekend, ecco che per la prossima stagione 2014 torna in vola l’occhiale mascherina ispirato a quello dei saldatori e reinventato in chiave ironica ed eccentrica con dimensioni maxi e lenti coloratissime. Ideale per visi allungati e stretti.

Written by Francesca

Suzy Menkes passa a Vogue

Apple sceglie Luca Maestri