MiArt 2007

Dal 30 marzo al 2 aprile alla Fieramilanocity va in scena l’arte moderna e contemporanea con gallerie italiane e internazionali

Sta per avere inizio la dodicesima edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Milano.
Come tradizione, il MiArt 2007, offrirà al pubblico un panorama artistico completo proponendo oltre alle gallerie italiane ed internazionali anche proposte artistiche alternative non legate alle esigenze di mercato.

Quattro sezioni per raccontare l’arte moderna e contemporanea a 360° per un percorso dalle avanguardie storiche alla sperimentazione più recente.
Una carrellata nell’era moderna con opere dal primo novecento agli anni ’60, ma anche il contemporaneo con la produzione degli ultimi decenni di oggetti al confine tra arte e design.
“Anteprima” si presenta in questa edizione più che mai sperimentale riservando lo spazio a gallerie di recente apertura e artisti under 35 impegnati con media diversi.
Fra gli eventi speciali collocati in Anteprima, si distingue “Arcipelago Olanda” che intende offrire uno spaccato della scena artistica olandese, terra di grande tradizione creativa, attraverso opere e installazioni inedite.

Molte saranno le iniziative correlate all’evento, come, ad esempio, il progetto “The Video e Film Lunge” che propone una serie di proiezioni video, analizzando l’uso della pellicola ne tentativo di riscrivere le regole dell’industria cinematografica, o “In attesa di giudizio” la mostra ideata da Milovan Farronato, Francesca Pasini e Michele Robecchi, per promuovere le espressioni artistiche più sperimentali dell’arte contemporanea.

Nel settore riservato alle gallerie con opere storiche, prestigiosa la presenza della Fondazione Beyeler di Basilea, che si accinge a festeggiare i suoi primi dieci anni di attività con la più grande retrospettiva di Edvuard Munch mai organizzata all’esterno della Norvegia.

www.miart.it

Avatar

Written by Redazione

Ricordi e record per il re del rock

Novità alle Terme della Salvarola