Le emozioni della pista: Mercedes-Benz SLR McLaren “722 Edition”

Un’auto supersportiva con tutte le caratteristiche di una granturismo da corsa e i comfort per un uso quotidiano prodotta in soli soli imperdibili 150 esemplari

La supersportiva Mercedes-Benz SLR McLaren “722 Edition”, con più di 300 componenti modificati, dispone di maggior potenza, assetto estremamente dinamico, aerodinamica ulteriormente migliorata ed equipaggiamenti interni ancor più sportivi.

Con questa vettura, Mercedes-Benz rende omaggio ad un trionfo straordinario: la vittoria del leggendario pilota britannico Stirling Moss e del suo copilota Dennis Jenkinson, conquistata a bordo di una Mercedes-Benz 300 SLR numero 722 alla Mille Miglia del 1955. La nuova supersportiva, con i suoi 478 kW/650 CV di potenza, supera la storica antenata e la SLR, realizzando i desideri dei più esigenti in termini di sportività e funzionalità nell’uso quotidiano. L’edizione speciale della vettura, strettamente limitata a 150 esemplari, viene realizzata attraverso una lavorazione prevalentemente artigianale a Woking, in collaborazione con McLaren, gli specialisti inglesi di Formula 1.

Sotto il cofano pulsa un V8 sovralimentato da 5,5 litri, assemblato artigianalmente. L’auto accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi, impiega 10,2 secondi per raggiungere i 200 km/h e raggiunge i 300 km/h in 28 secondi, per una velocità massima di 337 km/h. Il cambio automatico a cinque marce è stato armonizzato alla elevata coppia del motore ed offre la possibilità di selezionare diverse caratteristiche d’innesto.

Un fattore determinante per le alte prestazioni della sportiva è l’assetto della vettura, a partire dal telaio in alluminio di SLR, la cui progettazione assiale porta la firma dei tecnici esperti di vetture da competizione.

Anche la carrozzeria è tecnologicamente avanzata: tutta la struttura, compresi frontale, posteriore, cellula dell’abitacolo, porte ad “ali di gabbiano” e cofano motore, sono realizzati integralmente in materiale composito a base di fibra di carbonio. La cellula dell’abitacolo è realizzata interamente in questo materiale high-tech ed offre una protezione ottimale in tutti i tipi di impatto.

SLR “722 Edition”, disponibile in tonalità cristallo-antimonio grigio, si distingue anche per diversi dettagli di design, in linea con i desideri di appassionati ed esigenti “gentleman driver” e collezionisti di vetture sportive, come le linee dei cerchi in lega e i sin-goli componenti in carbonio rivestito con vernice trasparente.

Negli interni, i sedili avvolgenti con rivestimenti in pelle semi-anilinica/Alcantara offrono un buon sostegno laterale. Le cuciture a vista in “rosso 300 SL” creano un raffinato contrasto, mentre il numero 722 impresso sui poggiatesta e le cinture di sicurezza rosse conferiscono un ulteriore tocco di sportività all’abitacolo.

La nuova strumentazione permette al pilota di concentrarsi sull’essenziale. I quadranti dei classici strumenti circolari sono accentuati in rosso. Il Racetimer AMG completa il display multifunzione con una funzione particolarmente sportiva.

Avatar

Written by Redazione

La Ferrari e il Cinema di nuovo a Maranello

“Mare, Uomini, Passione”