Mercatino di Natale a Trento dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019

E’ già tempo di mercatini di Natale 2018: ecco cosa propone Trento, una delle capitali d’Italia per questo genere di eventi

I tradizionali mercatini sono un momento speciale, ideale per assaporare davvero la magia del Natale. Con oltre 90 casette il Mercatino di Natale a Trento è uno dei più grandi d’Italia e permette di scoprire un po’ alla volta tutti i prodotti che lo rendono unico. È un modo questo anche per valorizzare il lavoro dei tanti artigiani che espongono i prodotti nelle storiche piazza Fiera e piazza Battisti e per gustare le leccornie della cucina regionale. Ecco quindi tutti i prodotti “imperdibili” del Mercatino di Natale di Trento, dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019.

Dagli artigiani prodotti unici per le feste

Girare tra una casetta e l’altra per scovare i prodotti più originali e quelli più tipici, lasciarsi stupire dalla creatività degli artigiani e dalla passione che traspare dai loro manufatti, realizzati per il Mercatino di Natale a Trento. Ne sono un esempio le palle di Natale decorate a mano, simbolo per eccellenza delle feste, ma anche i gioielli realizzati ad hoc e gli oggetti in vetro dipinti uno a uno. Ideali per un regalo di pregio, gli addobbi natalizi in legno, ornati a mano utilizzando materiali naturali del territorio, come pigne, bacche e frutta. E poi le decorazioni artigianali per la casa, fino a vere e proprie sculture, creazioni in legno scolpite a mano che stupiscono per precisione e arte.
Chi ama i tessuti può trovare morbidi guanti, sciarpe e pantofole che riprendono i motivi tipici della tradizione trentina e altoatesina, ma anche scaldamani, cappelli e articoli in lana cotta, in alcuni casi da personalizzare su richiesta. Non mancano le candele, altro pezzo forte, immancabile sulla tavola preparata a festa. Ce ne sono di artistiche e profumate, di galleggianti e realizzate a mano: la scelta di certo non manca.
Tra le casette del Mercatino si trovano anche numerosi prodotti naturali per la cura di sé e il benessere della persona. Oli essenziali e creme a base di ingredienti naturali o realizzati con preziose acque termali, fino ai cuscini con cirmolo, noccioli di ciliegie e semi d’uva, deliziosamente profumati e da riscaldare, per una sensazione di profondo relax.

gnocchi verdi, strangolapreti trentini

Sapori e profumi della tavola trentina e regionale

Passeggiando tra le casette del Mercatino, fra temperature rigide e profumi invitanti, è d’obbligo una tappa culinaria per assaggiare qualche tipicità regionale. Un ottimo metodo anche per capire cosa portare a casa come “dolce” ricordo della vacanza!
Chi non rinuncia mai al primo piatto può concedersi una pietanza classica del posto: i canederli, serviti in brodo o con burro, preparati con lo speck, la luganega o con altri prodotti, per chi vuole sperimentare abbinamenti più insoliti. Tipica è anche la polenta da accompagnare magari ai buonissimi formaggi locali. Per un pasto più pratico ma altrettanto gustoso si possono scegliere tortel di patate, Brezel farciti o sfiziosi panini gourmet.
Se a questo punto siete troppo pieni, si può programmare una seconda sosta a distanza di un po’ di tempo, l’importante è non dimenticare di assaggiare idessert! Strudel di mele, Brezel dolci, Strauben, una sorta di frittelle a forma di chiocciola con marmellata di mirtilli rossi, Zelten, la torta del Natale ricca di frutta secca, treccia mochena, dolci a base di castagne e deliziosi biscotti: ce né davvero per tutti i gusti.
Un’ampia scelta di bevande arricchisce il menu del Mercatino, alcoliche e non, da accompagnare ai piatti o da passeggio. Si va dal tipico vin brulé alle birre artigianali trentine, dalle grappe locali al bombardino caldo. E poi ancora Parampampoli a base di grappa, caffè, vino, zucchero, miele e altri aromi, e Mochen Brulé, la versione più dolce del vin brulé con piccoli frutti di Sant’Orsola. Non mancano infusi, tè e tisane a base di erbe del territorio, cioccolata calda, succhi realizzati con prodotti locali e brulé di mela.
Una volta assaggiati, i prodotti si possono acquistare e portare a casa, perfetti per le strenne natalizie ad amici e parenti, ma anche, perché no, ideali per riproporre una cenetta con i piatti della tradizione regionale, una volta tornati dalla vacanza. Numerose sono le casette del Mercatino di Natale a Trento dove trovare ad esempio salumi locali, prodotti caseari, dolci tradizionali e Strudel di mele, articoli a base di miele trentino, infusi, tè e tisane con erbe alpine, eccellenze enologiche del territorio. A rendere unici questi prodotti è la provenienza certa e l’alta qualità delle materie prime utilizzate.

Informazioni utili

Il Mercatino di Natale a Trento si sviluppa sulle due piazze storiche della città: Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti, dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019. È aperto da lunedì a giovedì dalle 10 alle 19.30; venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 20. Chiuso il giorno di Natale. Il 26 dicembre 2018 e il 1° gennaio 2019 sarà aperto dalle 12 alle 20.
Tutte le informazioni su www.mercatinodinatale.tn.it e nelle pagine Facebook, Instagram e Twitter (#nataletrento).

Avatar

Scritto da Andrea Monaci

Crotone, alla scoperta della città calabrese ricca di storia e natura

Fedez gossip: foto auto di lusso su Instagram e annuncio ai fan