Meghan Markle capelli: come piacciono al principe Harry

La Duchessa di Sussex non taglia mai i capelli e sembra che suo marito sia più che felice

Meghan Markle principessa di stile anche in fatto di capelli. A curare la sua chioma ci ha pensato sempre George Northwood, lo stesso hairstylist londinese artefice dell’acconciatura del suo matrimonio. Un video che gira recentemente sul web, ha colto un momento di public display of affection, tra la Duchessa e il Principe Harry, che premurosamente le sistema la coda.

Lunghi

Un gesto affettuoso che rivela il culto che Harry ha per i capelli lunghi della moglie, la quale dopo la gravidanza ha deciso di farli crescere e di non tagliarli. Meghan Markle, era apparsa anche durante la prima uscita informale (il King Power Royal Charity Polo Day a Wokingham) con il piccolo Archie con una chioma più lunga e naturale del solito. Non afro, infatti dietro c’è la stiratura chimica a garantire un minimo di styling, ma le lunghezze leggermente increspate e mosse. La duchessa di Sussex è diventata famosa soprattutto per Brown Meghan. La moglie di Harry del Galles è una delle fautrici del full color, privo delle solite migliaia di sfumature.

Pony tail

Il Royal Tour di Meghan e Harry in terra africana, la sua Terra, quella di discendenza della madre Dora Ragland, promette bene. In fatto di beauty look, soprattutto. Prima con uno chignon, poi con la coda di cavallo (sua acconciatura preferita). Infine, la sera, la Duchessa ha lasciato i capelli sciolti in classiche onde morbide. I lunghi capelli color cioccolato vengono spesso acconciati da Meghan Markle in raccolti morbidi, bassi, spettinati: una scelta sofisticata accompagnata dal ciuffo laterale o dalla riga in mezzo.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Fashion Week Versace after party: Jennifer Lopez e Irina Shayk brillano

Fashion Week Versace after party: Jennifer Lopez e Irina Shayk brillano

Jason Momoa porta tutta la famiglia a guardare Il piccolo Yeti: tra risate e lacrime

Jason Momoa porta tutta la famiglia a guardare Il piccolo Yeti: tra risate e lacrime