Matteo Renzi parla della sua Agnese e di quanto l’ha sgridato per aver preso l’aereo di Stato

Matteo e Agnese, Renzi e Landini, fra pubblico e privato

Mia moglie Agnese è la mia forza. Nei mille giorni che ho trascorso al governo è stata una presenza costante e discreta, che mi ha accompagnato anche nelle fatiche, nelle tante difficoltà“, con queste parole Matteo Renzi si confessa con il settimanale Chi, che pubblica in esclusiva, nel numero in edicola da mercoledì 12 luglio, alcune anticipazioni del nuovo libro scritto dall’ex premier e segretario del Pd.

Agnese c’è anche quando litighiamo. Per esempio, non mi perdona il fatto di aver preso l’aereo di Stato per andare a sciare ad Aosta, dove trascorro il primo capodanno da premier. Tutto perfettamente legittimo, anzi previsto dal protocollo di sicurezza. Ma dall’anno dopo le vacanze sulla neve si fanno partendo in macchina, “oppure te le fai da solo: perché io non voglio dover sopportare polemiche assurde per colpa tua ” stralci di privato che l’ex premier ha deciso di condividere con le persone che hanno sempre visto da fuori questa relazione.

Agnese che nessuno dimentica essere stata presente, sulla porta, nel momento in cui Renzi – dopo il fallimento del referendum – ha annunciato le dimissioni, ringraziandola ed andando via con lei. Ed è ora protagonista del libro che racconta il privato di Matteo, politico e marito.

Written by Vittoria Casiraghi

Non amo il lusso, amo la qualità. Che spesso è un lusso.

H&M featuring Colette: la Capsule Collection che ci rende “eroi per un giorno” (foto)

Palermo caput mundi grazie a Dolce & Gabbana: evocazione di agrumi, storia e lusso (foto)