Maserati Polo Team, diario di bordo IV

Francesca
03/10/2012

Allegra Nasi ci racconta la fine della stagione stagione di polo Europea 2012 con uno sguardo ai prossimi appuntamenti del Maserati Polo Team e non solo tra Brasile e Medio Oriente

Maserati Polo Team, diario di bordo IV

Verso gli altri emisferi

A questo punto, la stagione di polo Europea 2012 è davvero finita.
I cavalli sono al prato a godersi una meritata vacanza che durerà fino alla primavera prossima; i campi da gioco, per mesi caplestati dagli zoccoli degli allenatissimi purosangue, respirano; le giornate si accorciano ed i giocatori incominciano il count-down alla prossima stagione.

Per il Maserati Polo Team, il 2012 è stato un anno intenso.
Con presenza fissa sui campi di Saint Tropez, la squadra ha partecipato a 4 tornei, disputando un totale di 20 gare in poco più di 50 giorni; un impegno notevole sia per giocatori che per gli animali. Dei risultati soddisfacenti per una formazione ancora giovane – e con molto spazio per crescere – che annovera tra le sue fila il pluri-campione Brasiliano Olavo Novaes, 8 gol di handicap, suo fratello Joao, vice-Campione Mondiale 2011, Allegra Nasi ed a rotazione Lucia Junqueira, giovane giocatrice Brasiliana, Rubens Zogbi, anche connazionale dei fratelli Noaves ed Hugues Morin, francese e da anni attivo nel mondo del polo internazionale.

Nonostante il 2012 in Europa sia ormai archiviato, l’attività di Maserati nel polo non lo è per nulla. I giocatori infatti, si sono già dati appuntamento a Bahia, in Brasile, dove si incontreranno a Gennaio per allenarsi ed affinare la strategia, mentre Maserati si sposta in Medio Oriente per i due tornei conclusivi dell’ anno.

Incominciato in occasione del Perfect Polo Match, il percorso di Maserati nel polo è stato poi seguito dalla creazione di una maglia da polo La Martina for Maserati in occasione del 150° anniversario dell’ Unità d’ Italia, e dalla firma di un contratto di licensing con il brand di abbigliamento creato da Lando Simonetti. E’ stata poi la volta dei Play Off Europei per i Mondiali 2011, della Coppa del Mondo di polo su neve a Tanjiin in Cina e della Miami Beach Polo Cup 2012.

Proprio ad Abu Dhabi ed a Dubai infatti si svolgeranno i prossimi due eventi: il primo, il Polo at the Palace, il 23 e 24 Novembre ed il secondo, La Martina Polo Cup, il 30 Novembre.

Definito ‘l’evento social dell’anno’, la prima edizione del Coutts Polo at the Palace, si svolegrà appunto il 23 e 24 Novembre ed oltre al glamour, all’ azione, all’ emozione proprie di questo sport, sarà caratterizzato anche da una serie di nuove regole, le “Palace Rules”, sviluppate da alcuni tra i giocatori più forti al mondo. Tra queste regole, il cambio di direzione di gioco solo dopo ogni quarto e non più dopo ogni gol segnato, il ‘suicide dash’ in cui due giocatori, partendo al galoppo da lati opposti del campo cercano di aggiudicarsi la palla ed una linea marcata sul campo da dietro alla quale, ogni gol segnato vale doppio.

Quattro team partecipanti, quattro team che rappresentano centri mondiali di fashion e finanza: il team Abu Dhabi sponsorizzato da Coutts, il team Londra sponsorizzato da Van Cleef & Arpels, il team Milano sponsorizzato da Maserati ed infine il team Buenos Aires, capitale del polo internazionale.
Le quattro squadre, composte da tre giocatori l’una, si batterano nel centro di Abu Dhabi, nei giardini privati dell’ Emirates Palace – su di un campo leggermente più piccolo di quello regolamentare proprio per permettere un maggior coinvolgimento del pubblico -, sotto gli occhi di un massimo di 1000 spettatori al giorno, garantendo così a tutti un posto in prima fila. Come sempre per questo sport che più che sport è un vero e proprio lifestyle, l’adrenalina in campo sarà condita da una buona dose di eventi extra: dal catering di alto livello al gala, dalla boutique La Martina, allo showroom Maserati, che offrirà la possiblità di test drives.

Uno nuovo evento per lo sport equestre più antico; un gioco che cambia di location, che cambia a volte alcune regole, ma che rimane costante nella sua intensità e nella passione che genera in tutti coloro che ne vengono a contatto. Una grande storia d’amore e di passione.

Allegra Nasi