Marc Jacobs lascia Louis Vuitton

La conferma di Arnault

Marc Jacobs, da 16 anni designer di Louis Vuitton, ha deciso di lasciare il timone del celebre marchio di moda.

Dopo giorni di indiscrezioni sul presunto divorzio tra le due parti, è arrivata la conferma con un’intervista a WWD, direttamente dal Ceo del gruppo LVMH, Bernard Arnault.

La collezione primavera estate 2014 di LV, andata in scena stamattina nell’ultimo giorno di Mode à Paris, quindi, rimarrà negli almanacchi del fashion system come l’ultima firmata da Jacobs per la griffe francese.

Arnault ha confermato che lo stilista americano lascerà la direzione creativa di Louis Vuitton al termine naturale del suo contratto a fine anno, per concentrarsi sulla preparazione dell’Ipo del brand Marc Jacobs, nel quale LVMH ha una quota nel capitale. Lo sbarco in borsa dovrebbe avvenire entro i prossimi tre anni.

Arnault ha inoltre dichiarato che il gruppo LVMH si impegna a sostenere il marchio dello stilista americano in particolare attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti e il rafforzamento della distribuzione e della rete retail.

La fine della collaborazione tra la maison francese e il talento americano segna la fine di un’epoca di grandi successi per la maison made in France: durante i 16 anni, Marc ha rafforzato il segmento della pelletteria e degli accessori, rendendo LV leader mondiale, ha introdotto il binomio moda – arte, realizzando capsule collection con Stephen Sprouse, Takashi Murakami e Richard Prince e ha messo in scena i defilè più emozionanti e stravaganti della storia della moda mondiale.

La domanda ora sorge spontanea: chi prenderà il posto molto ambito e prestigioso di Jacobs, che invece, continuerà ad occuparsi delle sue label omonime?

In molti sono pronti a scommettere su Nicolas Ghesquière, fino a due stagioni fa apprezzatissimo direttore creativo di Balenciaga, desideroso di riprendere la matita in mano per una grande griffe.

Avatar

Written by Monica

Venduta l’Isola di Budelli

Identità Golose New York 2013