Mantova sotto la neve

Godersi la magia dell’inverno a Palazzo Castiglioni

di Chiara Giacobelli

Mantova – Dopo la grande nevicata dei giorni scorsi, arrivano giornate migliori per poter esplorare l’Italia godendosi la bellezza di palazzi e piazze ricoperte di soffice polvere bianca, scenari unici, scorci da fotografare. Tra le tante mete che potreste scegliere, noi di Luxgallery vi proponiamo Mantova, la città in cui venne esiliato Romeo e la perla inserita nel patrimonio dei beni Unesco. Dal prodigioso Palazzo Te con la Camera dei Giganti alla Basilica di Sant’Andrea, dal Castello di San Giorgio alle più centrali piazze Broletto, Virgiliana e delle Erbe, le attrazioni turistiche di ogni genere sono davvero tante, cosicché il weekend correrà via piacevolmente alla velocità della luce.

Una panoramica su piazza Sordello e Palazzo Castiglioni

È proprio nella principale piazza Sordello che si erge imponente il Palazzo Ducale, con al fianco il non meno attraente Palazzo Castiglioni: qui oggi vive ancora l’antica famiglia discendente di Baldassarre Castiglione, celebre letterato e diplomatico del Rinascimento italiano. A lui si deve la stesura de “Il Cortegiano”, testo del 1528 che costituisce “uno dei più grandi libri europei moderni ed ebbe capillare diffusione in tutta Europa contribuendo come nessun altro a dar forma alla società di corte, fino alla Rivoluzione francese”.

Il cortile intero che ospita eventi e rassegne

In questo contesto di appassionante storia, di importante cultura e di tradizioni secolari si trovano oggi le Luxury Suites di Palazzo Castiglioni, una parte del quale è appunto dimora della nobile dinastia, un’altra è a disposizione degli ospiti per vivere il soggiorno più indimenticabile e suggestivo che sia possibile sperimentare nella città di Mantova. L’interno delle ampie camere, sebbene ristrutturato e adeguato al lusso moderno, mantiene intatti gli elementi d’origine, con splendidi caminetti, mura di pietra, altissimi soffitti, letti a baldacchino, archi e volte, travi a vista, parquet e legno ovunque per dare al tutto un aspetto accogliente, di classe, emozionante se si ha la capacità di immaginarsi in un passato lontano.

Lusso, eleganza e storia

Se la primavera costituisce sicuramente la stagione ideale per visitare Mantova magari accompagnati da una guida turistica locale e soggiornare in una delle raffinate suites dei Castiglioni, anche settembre, con il Festivaletteratura, è un periodo speciale, tanto più che il Palazzo intrattiene stretti rapporti con gli organizzatori della manifestazione per collaborazioni o interviste a personaggi celebri, facendo così da cornice a eventi letterari di alto livello. Nel bel cortile verde dell’edificio prende invece vita ogni anno la rassegna Trame sonore, dedicata alla musica. Cinque sono le meravigliose suites in cui è possibile dormire, pertanto vanno prenotate con largo anticipo, specie nei mesi più richiesti: la Torre, l’Arco, l’Aquila, il Leone e il Glicine.

La splendida suite Torre

Dunque la destinazione che vi proponiamo è adatta non soltanto a chi ama il lusso e le cose belle, ma specialmente alle persone colte con un debole per la cultura, l’arte e la letteratura. Il fondo documentario Castiglioni è annoverabile tra gli archivi gentilizi più prestigiosi: di esso fanno parte, oltre a numerosi documenti storici, il manoscritto de Il Cortegiano e la lettera di Raffaello a Leone X, acquisiti nel 2017 dal Ministero dei Beni Culturali e oggi all’Archivio di Stato di Mantova . Il Planisfero Castiglioni donato da Carlo V a Baldassare Castiglioni nel 1525 è invece esposto alla Biblioteca Estense a Modena. Insomma, nulla di paragonabile in tutta Italia per la ricchezza tanto estetica quanto storica.

Informazioni utili.
Palazzo Castiglioni
Piazza Sordello 12
46100 Mantova
Tel: 0376 367032
Web: www.palazzocastiglionimantova.com
Mail: palazzocastiglioni@gmail.com

Avatar

Scritto da Redazione

Festa del papà 2018: idee regalo per uomini eleganti

Fenty Puma by Rihanna: la collezione Primavera Estate 2018