Make up da Golden Globe, in e out

Le star sul red carpetAbbiamo analizzato per filo e per segno tutti i look sfoggiati dalle star sul prestigioso red carpet della 70esima edizione di Golden Globe: da Jennifer Garner con un sensuale abito Vivienne Westwood, bellissima al fianco del marito Ben Affleck (trionfatore della serata), fino all’elegante Jodie Foster in Giorgio Armani Privè.

Adesso approfondiamo il make up visto all’hotel Beverly Hilton di Los Angeles, con le nostre pagelle beauty.

Promosse a pieni voti le neomamme che non hanno fatto altro che confermare che la maternità rende radiose e raggianti (sempre se si ha la possibilità di avere una tata 24 ore su 24).

Bellissima lo era ancora prima di dare alla luce il piccolo Noah Shannon, ma ora lo è ancora di più: Megan Fox ha illuminato il red carpet mostrando il suo corpo perfetto, per nulla intaccato dalla gravidanza, fasciato in un abito rosa senza spalline di Dolce&Gabbana.

Il make up scelto dall’attrice curato da Giorgio Armani, di cui è testimonial, è leggero e delicato e risalta il suo viso perfetto: spazio ad un fondotinta che riflette la luce e definito dal contouring rosato che esalta gli zigomi.
Le labbra sono nude, colorate di rosa con un dolce glossy. E poi leggerissimo trucco smoky sugli occhi e sopracciglia disegnate con una matita.

Un’altra mamma glamour sul red carpet, Sienna Miller, ha optato per un trucco davvero minimal e acqua e sapone rinunciando a cosmetici pesanti che non avrebbero per nulla legato con l’abito floreale di Erdem e con la semplice coda di cavallo.
La sua pelle risulta perfetta grazie ad una sapiente stesura del fondotinta che sottolinea ancor di più gli occhi evidenziati grazie ad un tocco delicato di eyeliner.

Promossa a pieni voti anche Adele, vincitrice del Golden Globe come Migliore canzone originale per la sua Skyfall, alla sua prima apparizione pubblica dopo essere diventata mamma: la cantante britannica non sbaglia mai proponendo il suo ormai celebre look retrò composto da un incarnato senza difetti, eyeliner marcato, mascara extralong e ciglia finte a sottolineare lo sguardo, e da un gloss leggero. Anche l’acconciatura segue il mood anni 60, in perfetta sintonia con l’abito Burberry.

E ora passiamo alle note dolenti.

Rachel Zoe ai Golden Globe 2013

Bocciatura per Rachel Zoe, celebre stylist delle star, icona fashion e apprezzata designer.

Solitamente molto attenta alla moda, Rachel ha toppato completamente il make up dei Golden Globe 2013 scegliendo un fondotinta non adatto al suo incarnato e per di più applicato in malo modo. Anche il rossetto è eccessivo e lo smoky eye strong non è per niente adatto alla mise.

Voto basso anche per Lea Michele, soprattutto per la sua abbronzatura poco naturale.
Anche se è stata alle Hawaii per festeggiare Capodanno 2013, la sua tintarella per nulla dorata ma più tendente all’arancione, resa ancora più d’impatto dal sensuale abito bianco di Elie Saab scelto per il red carpet, non è per nulla raffinata.
Da apprezzare il leggero smoky eye e il lucidalabbra accennato, rovinato però dal colore dell’incarnato poco elegante.

Nella gallery tutti i promossi e i bocciati!

Written by Monica

Volkswagen CrossBlue al Salone di Detroit

Kate Middleton, mamma a luglio