Magna Charta venduta all’asta a 21,3 milioni di dollari

Una delle copie del celeberrimo documento è stato messo all’incanto da Sotheby’s a New York

La Fondazione Perot ha venduto all’asta a un uomo d’affari di Washington la copia della Magna Charta messa all’incanto da Sotheby’s a New York.

Il ricavato di 21,3 milioni di dollari finanzierà i progetti umanitari della fondazione che fa capo al miliardario texano Ross Perot.

Il documento, la seconda delle 17 copie fuori dall’Inghilterra, rimane quindi negli Stati Uniti. L’altra appartiene al governo australiano ed è esposta a Camberra.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Gemelli da gentlemen

Schloss-Weikersdorf: l’hotel della nazionale