Maggiordomo di volo per Etihad Airways

E’ italiano il primo “flying butler” al mondo
Nome Roberto, cognome Lietti, età 32 anni, residenza Albavilla (CO): ecco l’identikit del primo “flying butler” al mondo.

Dopo aver frequentato brillantamente un corso intensivo di formazione di 3 settimane svoltosi a Londra e tenuto da Sean Davoren, Head Butler del Savoy Hotel, l’italiano Roberto Lietti è pronto a rivestire i panni di maggiordomo di bordo per Etihad Airways.

I “flying butler” inizieranno a fornire i loro servizi a partire da dicembre, quando la compagnia di Abu Dhabi prenderà in consegna il suo primo aereo superjumbo Airbus 380, il più grande aeromobile commerciale al mondo.

Ogni maggiordomo appena formato si occuperà dei clienti della compagnia aerea che avranno prenotato The Residence by Etihad™, una cabina a tre locali che prevede una tariffa di 15.800 euro per un biglietto di sola andata.

The Residence è l’esperienza di volo più lussuosa e costosa nel mercato dell’aviazione globale e comprende un’area con soggiorno, doccia privata e camera matrimoniale.

Roberto, che si è unito alla compagnia aerea appena un anno fa, è in lizza per essere sul primo volo A380 da Abu Dhabi all’aeroporto Heathrow di Londra il 27 dicembre come primo flying butler nella storia dell’aviazione.

Ha così commentato: “il pensiero di essere il primo flying butler al mondo è incredibile e ovviamente a tutti noi che ci siamo qualificati nel fine settimana, piacerebbe avere questo onore. Ma se non sarò sul volo inaugurale non sarò deluso, perché presto arriverà comunque il mio turno”.

Roberto Lietti

Written by Chiara

Katy Perry al Super Bowl 2015

Da Harrods arriva il Salon de Parfums