LVMH, una scuola per l’eccellenza artigianale

Nasce L’Institut des Métiers d’Excellence
LVMH non ha mai nascosto di avere a cuore le giovani generazioni, come abbiamo visto nel recente Prize for Young Fashion Designers.

Il colosso del lusso francese ha annunciato la nascita de L’Institut des Métiers d’Excellence (IME), un programma di formazione professionale che permetterà al gruppo di trasmettere il proprio savoir-faire ad aspiranti artigiani, attraverso apprendistati retribuiti all’interno della maison del gruppo, a partire da settembre.

Per ogni corso gli studenti seguiranno sia un percorso teorico, a scuola, sia pratico, con workshop presso le aziende del portfolio di LVMH e avendo l’opportunità di interagire con maestri artigiani e designer.

“L’Institut des Métiers d’Excellence sottolinea il ruolo chiave dell’apprendistato, di supervisori e tutor nella trasmissione della conoscenza e nello sviluppo del savoir-faire. Tutti i dipendenti del Gruppo sono impegnati per la conservazione e l’arricchimento del suo patrimonio, e tutti sono quindi orgogliosi di contribuire a questa originale iniziativa”, ha detto Chantal Gaemperle, Group Executive Vice President, Human Resources and Synergies.

I programmi di formazione dell’Istituto sono stati sviluppati in collaborazione con dei partner, come la rinomata Paris Jewelry School (BJOP) con cui è stato creato un corso sull’arte del gioiello e techniche orafe che rientra nel Certificato di Attitudine Professionale (CAP).

Il Gruppo, che ha intenzione di firmare altre partnership nel campo della pelletteria, del visual merchandising e delle vendite,  ha annunciato anche il sodalizio con la Chambre Syndicale de la Couture Parisienne per lanciare il primo Certificato di Attitudine Professionale in Sartoria; gli studenti lavoreranno sotto la guida di Dior Couture e Givenchy a partire dal prossimo autunno.

L’Institut des Métiers d’Excellence

Written by Monica

Mode à Paris haute couture, sfilate luglio 2014

Festival delle Lettere 2014