Lusso sportivo a Basilea

Da Linde Werdelin a Blancpain a Tag Heuer
Non solo complicazioni: a Baselworld 2009 il lusso caratterizza anche gli orologi dedicati agli sportivi e agli appassionati di motori.

Non può mancare Linde Werdelin, per la prima volta presente alla Fiera Internazionale dell’Orologeria di Basilea, con una nuova collezione, Spidolite, e la nuova versione del Land Instrument “The Rock”.
La nuova linea inaugura una nuova cassa scheletrata in titanio, che nella versione con quadrante – anch’esso scheletrato – è dotato del movimento automatico, creato nel 1970 dal noto maestro orologiaio Svend Andersen e ora appositamente modificato nell’atelier Anderson Geneva per Linde Werdelin. La cassa è stata traforata lasciando appena una cornice, senza nulla togliere alla robustezza dell’orologio, e presenta elementi angolari concavi. Sul quadrante sono state rimosse alcune parti che consentono di intravedere il movimento di Svend Andersen. Il vetro zaffiro sul fondello dell’orologio consente di ammirare il movimento rielaborato con rotore in titanio personalizzato con i loghi LW & AG. Tre le varianti: tutto titanio, titanio nero DLC con vetro zaffiro giallo rivestito DLC e titanio con quadrante scheletrato, tutti prodotti in serie limitata, rispettivamente nella quantità di 222 esemplari la prima, 44 pezzi la seconda e 44 per l’ultima versione.

Blancpain lancia il 500 Fathoms, orologio subacqueo sempre più performante e tecnico, dal design sportivo senza compromessi. Impermeabile a 1000 metri, è dotato di una valvola di decompressione a elio, indispensabile per un’immersione in contesti chiusi. La cassa è in titanio spazzolato della grandezza di 48 mm di diametro, dimensione inedita per Blancpain. Numerosi sono gli accorgimenti per facilitare la lettura in condizioni estreme, a partire dalle grandi cifre arabe fosforescenti, scavate negli indici in metallo soleillé. Il rilievo inciso della lunetta girevole, inoltre, facilita il suo utilizzo ed evita l’allungamento involontario del tempo d’immersione. Dal lato del movimento, il 500 Fathoms ospita il Calibro 1315 automatico, concepito per orologi sportivi. Integra un bilanciere in glucydur a viti micrometriche regolabili, evitando che uno choc non alteri il funzionamento dell’orologio. Tre bariletti montati in serie garantiscono un’energia costante e un’autonomia di carica di 5 giorni. L’orologio è dotato di un fondo zaffiro che lascia ammirare il suo movimento automatico e la sua massa incisa a forma di elica di una barca, senza compromettere l’impermeabilità né la sicurezza.

Sempre dedicato agli amanti delle immersioni è, oltre all’Edox Chronograph Grand Ocean Automatic che celebra il 125esimo anniversario della casa, l’Aquaracer 500M Calibre 5 di TAG Heuer, che unisce il design maschile a specifiche tecniche professionali e rifiniture di prestigio. Impermeabile fino a 500 metri è dotato di lunetta girevole unidirezionale, requisito di sicurezza essenziale, con numeri in acciaio satinato inseriti in una struttura in gomma. La cassa da 43 mm, anch’essa in acciaio satinato è corredata da sei cavalieri per agevolare l’utilizzo con i guanti da immersione. La corona a vite è dotata di una doppia guarnizione di sicurezza per prevenire infiltrazioni di acqua o di polvere. Leggibilità e funzionalità sono ottenute da accorgimenti quali l’utilizzo di materiale luminescente per le sfere e gli indici e dalla valvola di rilascio automatico dell’elio. Il movimento automatico Tag Heuer calibro 5 con massa oscillante è decorato a ‘Côtes de Genève’.

La casa festeggia, inoltre, i quarant’anni del Monaco, che ha debuttato nel ’69 al polso di Steve McQueen nel film La 24 ore di Le Mans, con il cronografo Monaco Classic dotato del ‘Calibre 12’ che si intravede dal fondello.

Nasce dalla partnership con Brembo ed è dedicato agli amanti dei motori il Quattro Valvole CCM di Meccaniche Veloci, il primo e unico orologio al mondo a essere realizzato con lo stesso materiale usato per i dischi freno delle auto supersportive di alta gamma. Costruito interamente in Italia in serie limitata, l’orologio è stato curato in ogni sua parte. La cassa in ceramica composita è ottenuta con un taglio ad acqua, realizzato con tecnologia italiana, a quasi 5.000 bar, mentre le finiture vengono realizzate con delle mole speciali. Le guarnizioni sono ad alta tenuta, ricavate da una gomma particolare e anche queste fabbricate ad hoc. L’orologio è dotato di quattro movimenti svizzeri ETA 2671 che si ricaricano con il semplice movimento del polso e sono regolabili con corone in titanio lucidate a mano. Il cinturino è realizzato con lo stesso materiale che riveste la corona del volante delle auto da competizione e può essere sostituito con il secondo cinturino in pelle di alligatore nero.

Altra novità della maison italiana è il modello che si discosta completamente dal pistone con i quattro quadranti: ecco il Corsa Corta. Orologio a un solo quadrante a carica manuale, lascia intravedere il movimento racchiuso all’interno della cassa ispirato alle moto naked. Il nome richiama un tipo di motore nel quale il diametro del pistone supera la corsa, caratteristica principale dei motori che esprimono potenza elevatissima insieme ad elevate rotazioni.

Dedicati agli amanti dei motori anche il Mangusta di Haurex e le novità Oris, il Kazuki Nakajima Day Date Limited Edition, il Chronoris Grand Prix ’70 Limited Edition e il RUF CTR3 Chronograph Limited Edition.

Omega si unisce ai festeggiamenti internazionali per il quarantesimo anniversario del primo allunaggio con Speedmaster Professional Moonwatch Apollo 11 “40th Anniversary” Limited Edition. Questo orologio commemorativo non poteva non essere dotato del famoso calibro Omega 1861, lo stesso movimento usato nello Speedmaster Professional Moon Watch originale, che Buzz Aldrin indossava durante lo sbarco sulla Luna. La cassa e il bracciale sono in acciaio e quest’ultimo è dotato di sistema a viti e perni brevettato da Omega. Anche il quadrante nero ricorda quello del Moon Watch, con qualche importante differenza. Il contatore dei piccoli secondi è stato realizzato a forma di piccolo medaglione che riproduce il distintivo della missione Apollo 11. Il quadrante porta incisa in rosso la scritta 02:56 GMT – l’ora esatta in cui Neil Armstrong compì il suo “piccolo passo” sulla Luna ed è protetto da Hesalite, lo stesso vetro acrilico robusto e infrangibile usato sul Moon Watch originale.

Altro anniversario è quello festeggiato da Zenith con i quarant’anni di El Primero, l’unico movimento cronografo capace di misurare con estrema precisione 1/10 di secondo, performance resa possibile usando un bilanciere che oscilla a 36mila alternanze all’ora. Due le serie speciali, The Originals e New Vintage 69.
Bell & Ross lancia l’Instrument BR Heritage, ispirato ai pannelli di controllo delle cabine di pilotaggio degli aerei, capace di rispondere a quattro requisiti fondamentali per chi ama volare: leggibilità, funzionalità, precisione, affidabilità.

Per finire, ecco il design particolare del Urwerk UR103 Tarantula e l’orologio e la linea di gioielli lanciati dalla star del Barcellona Samuel Eto’o. L’attaccante camerunense ha creato una propria linea dedicata a un target molto esclusivo e sarà presente a Baselworld allo stand A19 padiglione 4.1 il 29 marzo dalle 15 alle 17.

Written by Redazione

Festival Assisi nel Mondo 2009

Transvital, protezione solare a cinque stelle