Lusso a quattro zampe

Gli animali Vip e il loro guardaroba prestigiosoAltro che “vita da cani”: se è vero che animali e padroni si assomigliano, gli amici a quattro zampe degli amanti del lusso possono essere considerati a loro volta vere icone di eleganza e fashion.
Pensiamo a  Tinkerball,  il chihuahua superglamour di Paris Hilton “autore” delle sue memore in “Tinkerball Hilton Diaries 2004”, o al maialino Max  di George Clooney – solo pochi giorni fa, il bell’attore si è rivolto a una medium per mettersi in contatto con lui, defunto 3 anni fa dopo 18 anni di convivenza.

Affondano nella notte dei tempi gli esempi di animali celebri: come non ricordare Bucefalo, il celebratissimo cavallo di Alessandro Magno, i gatti di Cleopatra,  il cavallo senatore Incitatus di Caligola, fino all’età moderna, con i levrieri di D’Annunzio, il cane di Thomas Mann, i gatti di Hemingway che vivono ancora nel suo retiro cubano, i Lasha Apsos Terriers di Peggy Guggenheim  (le sue ceneri si trovano in un angolo del giardino di Palazzo Venier dei Leoni a Venezia accanto ai suoi cuccioli),  i Welsh Corgi Pembroke della Regina Elisabetta Seconda o Bo, il “cao de agua” portoghese  oggi First Dog della famiglia Obama.

“Patinati” da copertina, anche i carlini dello stilista Valentino, che hanno posato con lui in alcune collezioni haute couture.
Ma anche Picasso, Freud, Marilyn Monroe, Audrey Hepburn , fino alle star di oggi:  Matthew McConaughey, il cui cagnolino Foxy è inseparabile sul set e lo segue sulla spiaggia mentre fa surf, Reese Whiterspoon, che ha chiamato i suoi bulldog francesi Frank Sinatra e Coco Chanel , e Will Smith, che manda a scuola di bon ton Indo, uno dei suoi cinque rottweiler.

In una tale “cagnara”, non può mancare una dog sitter superlussoDominique Pilla, la  dogsitter delle star, 22 anni, una passione per gli animali e clienti come Sarah Jessica Parker e Ilary Swank.

Animali dei Vip ma anche animali miliardari, depositari di un patrimonio da favola. A detenere ancora il primato è il pastore tedesco Gunther, con 133 milioni di euro e una villa da superdivo. 

Cuccioli speciali a cui sono dedicati anche cibi speciali, come Pet Pop, l’acqua minerale super lusso lanciata dall’omonima società australiana che include il famoso brand Bellaqua. A caratterizzare ogni bottiglia  un packaging realizzato a mano  in cristallo e pietre preziose e disponibile nei gusti: Luscious Lulu, Lemon Lola, Candy Pop e Betty Blu.

Ma non è tutto. Grandi nomi del fashion dedicano ormai da anni  intere collezioni al mondo a quattro zampe:  Gucci, Yves Saint Laurent, Cavalli non sono che alcuni delle griffe “anche per Fido”. Cappotti, abiti da sera e cerimonia, collari di alta gioielleria e persino pellicce in cincillà da 1.700 dollari costituiscono il guardaroba per lui in coordinato al proprio padrone.
Nell’elenco dei brand dedicati agli amici più fedeli dell’uomo non può mancare Paris Hilton, che per non staccarsi mai dal suo amatao Thinkerbell lo ha reso protagonista della sua linea di abiti e accessori della collezione primavera-estate 2009. Maxi T-shirt in cotone, mini abiti o cappelli recano l’immagine del fashionissimo chihuahua.

Tra gli ultimi accessori deluxe dedicati a Fido si contano anche  tappeti refrigeranti per cucce e bijoux su misura. Tra le aziende specializzate c’è la ditta Dienne services (www.dienneservices.com), distributore di Luxury Pet Fashion,che provvede alla realizzazione di catene, ciondoli con cristalli e pietre naturali o vetri soffiati.

Per un padrone importante ci vuole un amico altrettanto lussuoso. Con questo obiettivo è nata la tiara da 4.2 milioni di dollari che un gioielliere Thai, Riwin Jirapolsek,  ha realizzato per il suo Kanune, un maltese di 15 anni.
La tiara è stata creata utilizzando le gemme regalategli da sua madre:  titanio incrostato da smeraldi da 250 carati e diamanti.  Un’idea  per incrementare ulteriormente il settore dell’haute couture canina, dalle spille per non fare ricadere il ciuffo davani agli occhi a un look completamente prezioso.

Quello del look per i pets è un settore nel quale si difende anche il made in italy. Il brand LilliBoo crea artigianalmente accessori  su misura  con l’utilizzo di pelli e tessuti ricercati. Novità per il 2009: la nuova linea di collari per levrieri, tra le più antiche razze canine. Per loro, collari e guinzaglieria con applicazioni  inserite a mano come se si trattasse di veri gioielli.
Ricerche e sviluppo dedicati al mondo a quattro zampe anche nelll’omeopatia: sono infatti in aumento le cliniche specializzate in prodotti ad hoc.

Insomma, un mondo di lusso anche per i nostri amici a quattro zampe.

Written by Francesca

Intervista a Maria Rosa Azzolina

DeLUXE Porto Cervo Rhapsody, l’evento