Love Design: lo stile sostiene la ricerca

Il Museo della Permanente di Milano ospita la terza edizione della mostra-mercato

Il Design Sostiene la ricerca” cambia nome e diventa per la sua terza edizione Love Design.  La mostra-mercato, organizzata da AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) in collaborazione con ADI (Associazione per il Disegno Industriale), si terrà dal  16 al 18 novembre, presso il Museo della Permanente di Milano.

Protagonisti dello shopping benefico saranno oltre 1.000 oggetti di design donati gratuitamente ad AIRC dalle più prestigiose aziende del settore e offerti al pubblico ad un prezzo fortemente scontato.

Aziende e visitatori potranno così offrire un aiuto concreto a favore della ricerca oncologica. Tre giorni in cui sarà possibile, in un circuito curato e allestito da designer, esplorare e scegliere, con un contributo accessibile, un articolo esclusivo dell’arredo e del complemento. In mostra e pronti anche per i regali di Natale sedie, luci, poltrone famose, vasi, portaoggetti, raffinati casalinghi, apparecchi high-tech, biancheria per la casa, accessori e tanti altri imperdibili oggetti. Tutti i visitatori avranno la possibilità di partecipare ad un’asta in cui potranno aggiudicarsi una Fiat 500 Lounge personalizzata Love Design donata esclusivamente da Fiat Group Automobiles Spa per l’evento.

La ricerca oncologica ha bisogno di tutti ed è rivolta a tutti. – sottolinea Bona Borromeo, Presidente AIRC Comitato Lombardia – L’AIRC finanzia circa il 40% della ricerca oncologica e i progetti di ricerca che ci vengono proposti sono sempre di più ma molto spesso non riusciamo a finanziarli tutti. La ricerca ha un immenso bisogno di fondi e sono sicura che ancora una volta le aziende del design ed il pubblico mostreranno la loro generosità”.

Gli “oggetti” di Love Design si vestono di una triplice valenza: alla sintesi formale e funzionale, caratteristica dei migliori progetti, si unisce infatti l’aspetto solidale e sociale che Love Design conferisce loro come valore aggiunto. 

Il design contemporaneo non considera l’estetica come il solo fattore prioritario, perchè  principi quali il rispetto per l’ambiente e per l’utenza allargata, rappresentano una vera e propria assunzione di responsabilità sociale del tutto inedita. – ha dichiarato Carlo Forcolini, Presidente dell’ADI – Prima di Love Design il mondo del design non aveva un comune progetto di solidarietà. Abbiamo scelto di lavorare con AIRC perché, dal punto di vista etico, abbiamo molto in comune con la ricerca scientifica” .
 
Una notevole pluralità di soggetti, dalle aziende ai visitatori, dai mass media ai volontari, sostengono Love Design e promuovono i suoi obiettivi sociali.
Un importante Comitato Promotore, le cui aziende donano i propri articoli, è in prima linea sul progetto sia per la garanzia del profilo espositivo sia per il coinvolgimento delle altre aziende: ALESSI, ARTEMIDE, CAIMI BREVETTI, DRIADE, è DE PADOVA, ELECTROLUX, FIAM ITALIA, FLOS, FLOU, FONTANAARTE, F.LLI GUZZINI, iGUZZINI, LUCEPLAN, MOLTENI & C., POLTRONA FRAU, SAMBONET, TEUCO, VORTICE.

La serata di sabato 17 novembre sarà, invece, dedicata alla letteratura: Vincenzo Cerami, scrittore e sceneggiatore di cinema e teatro, leggerà  “Le Mille e una notte”, il prologo e la prima notte dell’opera, con l’accompagnamento del musicista Aidan Zammitt, che ha composto per questo spettacolo delle musiche originali.
LOVE DESIGN
Organizzazione: AIRC, ADI
sede: Milano, Museo della Permanente
15-18 novembre 2007
orari: giovedì inaugurazione ore 19:00, serata ad inviti, venerdì, sabato, domenica apertura al pubblico, orario continuato 10:00 – 21:00
ingresso: gratuito

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Il pavimento si veste di pelle

Swarovski: i mille modi di creare la luce