Louis Vuitton per l’arte contemporanea

Nasce la Fondazione con Frank GehryDopo Cartier, anche Louis Vuitton ha deciso di fondere l’amore per il Bello con la passione per l’arte e il design.

La maison ha infatti deciso di realizzare una fondazione permanente che avrà come designer nientemeno che Frank Gehry, lo star-architetto già autore del Guggenheim di Bilbao.

L’inaugurazione dello spazio è prevista per il 2012, ma è già possibile avere qualche anticipazione in occasione della mostra “Louis Vuitton: a passion for creation”, che si terrà dal 22 maggio al 9 agosto a Hong Kong, come omaggio al continente asiatico, da sempre bacino dei principali buyer della griffe.

Sarà infatti esposto il modello in vetro del progetto per la fondazione e sarà proiettata una lunga video-intervista all’architetto. Inoltre, tra i capolavori in mostra si potranno apprezzare i bauli nati dalla collaborazione del fondatore Louis con i maggiori artisti dell’Art Deco francese – come Takashi Murakami e Richard Prince – e le opere della collezione di Louis Vuitton, che annoverano, tra gli altri, i nomi di Gilbert & George e Jean-Michel Basquiat.

Un legame fashion-arte contemporanea suggellato già lo scorso settembre con la pubblicazione edita da Rizzoli New York “Louis Vuitton: Art, Fashion and Architecture”, che esemplifica ulteriormente  l’impegno assunto negli anni dalla maison nei confronti dell’arte contemporanea.

Avatar

Written by Francesca

Orticola in mostra a Milano

Avorio di Mammut