London Fashion Week PE 2014, venerdì

Cosa abbiamo visto in passerella

Archiviata la New York Fashion Week ecco che si sono accesi i riflettori su Londra.

Da venerdì 13 fino a martedì 17 settembre 2013, quando il testimone passerà a Milano Moda Donna, ecco che alla London Fashion Week andranno in scena alcune delle collezioni per la primavera estate 2014 più originali.

Come sempre grande infatti è l’attesa nei confronti dei marchi che scelgono di sfilare nella capitale inglese, punto nevralgico da cui partono nuovi ed eccentrici trend.

Ad ospitare la collezione primavera estate 2014 di J JS Lee è stato il London Aquarium.
Capi dalle linee pulite più che minimaliste. Il mood è sportivo e rilassato reso femminile da una palette giocata sui toni del rosa e dell’acquamarina e nella scelta dei tessiti, il percalle nella versione lucida su tutti.

Reynold Pearce e Andrew Fionda tornano in passerella dopo 14 anni.
Il risultato è una collezione glamour ispirata ora agli anni ’20 ora agli anni ’50. I capi, semplici nella sostanza, hanno tagli precisi, linee seducenti e incursioni di decorazioni preziose. Interessante l’unione di materiali e texture diverse. La palette tocca i toni del nero, bianco, uva e chartreuse.

E’ la semplicità a farla da padrona durante la prima giornata della London Fashion Week. Trend confermato anche sulla passerella di Christopher Raeburn che per la primavera estate 2014 propone abiti d’ispirazione militare, cappotti con tasche e coulisse in vita, parka, vestiti con cappucci incorporati. E’ la lavorazione dei tessuti, con effetto per lo più lucido e/o cangiante, a dare vita ai toni tenui del grigio e del mastice.

In fine Todd Lynn. Il designer dà il via a una nuova era per sè e la sua maison. Meno ragionamento, più leggerezza,
La chiave per riuscire in questo intento è la ricerca della femminilità attraverso capi naturalmente sexy. Accanto a mise nere in pelle si fanno spazio abiti in seta con profonde scollature sulla schiena, pantaloni Pigiama Palazzo con cuciture a vista e così via. Il risultato è sofisticato e fresco.

In passerella durante la prima giornata di London Fashion Week anche Felder Felder, DAKS, Eudon Choi e Jean-Pierre Braganza.

Avatar

Written by Francesca

BMW Serie 4 Coupé

Twitter, in borsa con un tweet