London Fashion Week AI 2014-2015, giorno due

Il meglio visto in passerella

Ad animare la seconda giornata della London Fashion Week ci hanno pensato attesi debutti e grandi conferme.

Tra colori sgargiati e dettagli eccentrici ecco che vi mostriamo il meglio delle collezioni autunno inverno 2014-2015 andate in scena in una ventosa giornata londinese.

Protagonista del secondo giorno, sabato 15 febbraio, J.W. Anderson, che porta sulla passerella della London Fashion Week una collezione fatta di silhouette severe e palette spenta. La prossima stagione fredda non ammette sentimentalismo. La donna firmata dal giovane designer indossa gonnelloni, bluse dal collo alto e dalle maniche rigonfie, cappotti la cui forma è dettata da una fascia in vita che li trasforma in kimoni post moderni e poi ancora busti scenografici dai seni ribassati. Importante il lavoro sui tessuti e arditi gli accostamenti.

Spirito ribelle e tocchi urban, Belstaff conquista la London Fashion Week con una collezione ispirata alla Londra degli anni Settanta e Ottanta.
Non mancano trench, tessuti luxury tra cui spicca lo scozzese e rivisitazioni dei grandi classici del brand come la giacca Roadmaster.
A ispirare poi le stampe ci pensano le classiche decorazioni delle porcellane dello Staffordshire, proposte sugli abiti e mixate con tessuti e accostamenti insoliti e molto sartoriali.

Estro e creatività sulla passerella targata House of Holland. La collezione autunno inverno 2014-2015 è un crescendo di colori, silhouette improbabili e proposte bizzarre. Il risultato è una serie di capi dedicati a una party girl con personalità da vendere e un mix invidiabile di ironia, buon umore e anticonformismo.

Prima volta in passerella per Hunter Original che segna così la scalata di semplici stivali di gomma a vero oggetto di culto capace di ispirare un’intera collezione.
Alasdhair Willis, Direttore Creativo del brand e marito di Stella McCartney, mette in scena alla London Fashion Week un vero e proprio show con tanto di acqua e alberi veri. Al centro delle proposte capispalla e accessori outwear interpretati con tessuti tecnici, ma anche lana e pelle e giocando con i colori che meglio si adattano agli stessi stivali.

Sabato 15 febbraio sono saliti in passerella anche: John Rocha, Sister by Sibling, Emilia Wickstead, Markus Lupfer, Joseph, Julien Macdonald e Holly Fulton.

Nella nostra gallery tutto il meglio della seconda giornata di London Fashion Week.

Written by Francesca

Kate Middleton, gala con la Regina

Expo 2015 si nutre di musica