L’infradito va in città

Non più solo ciabatta da mare il mondo fashion sdogana la scarpa comoda per eccellenza purché sia abbinata con attenzione e indossata con disinvoltura
Archiviato il modello da spiaggia, l’infradito diventa da città.
Scintillante, estroso, adornato da fiocchi, decori, paillettes, la calzatura estiva per eccellenza nelle ultime stagioni è diventata talmente fashion, curata, iperfemminile che si presta a qualsiasi occasione.

Portato con disinvoltura, abbinato all’abbigliamento giusto e ad una pedicure che deve essere pressoché perfetta l’infradito è una soluzione unisex adatta e versatile sia per il giorno sia per la sera.

I modelli proposti per l’estate sono preziosi e ricchi di dettagli. Dorati o argentati, intrecciati o pieni di strass, con zeppa o ultrapiatti, vere e proprie sfide di creatività fra gli stilisti per trovare il giusto connubio tra comodità e glamour.

Marc by Marc Jacobs li vuole raggianti e con una piccolissima zeppa. Donatella Versace li presenta dorati e intrecciati, con plateau che l’eleva da terra.
Bon ton di raso rosa pastello con fibbia dorata è il modello proposto da Celine, mentre quelli firmati da Roberto Cavalli sono lucidissimi e metallici, sia nella variante oro sia argento.

Donna Karan preferisce giocare sulle applicazioni floreali dorate e metalliche, mentre per i Fratelli Rossetti l’infradito è impreziosito da una catenella che s’allaccia alla caviglia. Piene di strass, con decori-gioiello.
L’infradito di Cesare Paciotti è elegantissimo di pelle nera tempestato di cristalli Swarovski bianchi, un vero gioiello.

Dior ne propone una variante essenziale in semplice pelle bianca con fibbia-logo, Christian Lacroix invece lancia una versione allegra che mischia pelle e tessuto a pois, fiocchi e grande cuore rosso, mentre l’infradito di Trussardi è ispirato dalle divinità greche.
Infine per accontentare anche chi è professionale 365 giorni all’anno Stella McCartney ne ha pensato uno da ufficio alto, nero ed intrecciato, abbinabile tranquillamente anche ad un rigoroso tailleur.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

Rolls Royce e l’eccellenza

Quando l’Hotel è anche ristorante