L’eccellenza nel bicchiere

Dal 2 al 6 aprile Verona ospita Vinitaly 2009Il settore enologico è in crescita nonostante la crisi e tutti gli appassionati aspettano con trepidante attesa l’inaugurazione del Vinitaly.
Il Salone di Verona apre i battenti oggi, 2 aprile, per chiudere il 6. Un’attesissima 43esima edizione visto il volume di affari mosso da questo settore, pari a 2,5 miliardi secondo il più recente rapporto annuale dell’Osservatorio sul turismo del vino, realizzato dalle Città del vino in collaborazione con Censis servizi.

Ottimismo sarà la parola chiave di questa edizione, supportato dal fatto che la vendemmia dello scorso autunno ha riportato l’Italia al primo posto dei produttori di vino mondiali, grazie alla produzione di 45 milioni di ettolitri, e che le esportazioni di spumante negli Stati Uniti sono cresciute del 2%.

Interessante, per il vino, anche la sfida sui mercati emergenti. Dai focus di Vinitaly World Tour, organizzati in collaborazione con Buonitalia, infatti, sono emersi dati di crescita davvero interessanti per il made in Italy vinicolo, soprattutto in Corea, dove l’Italia registra una crescita record delle esportazioni: +48% nel 2008, +700% negli ultimi cinque anni.

Tra gli eventi più attesi del Salone i 150 anni di GAJA , portabandiera del “Rinascimento Vitivinicolo Italiano”, celebrati a Vinitaly con una grande degustazione, sabato 4 aprile, in compagnia di Jancis Robinson, nota giornalista britannicadel vino, wine writer, autrice di famose trasmissioni televisive, che animerà il dibattito e una degustazione di vini selezionati dall’azienda stessa come il Gaia&Rey 1994, il Darmagi 1997, il Conteisa 1996, lo Sperss 1989, il Sorì San Lorenzo 1988 e il Barbaresco 1964.

Acceso sarà il dibattito riguardo alla decisione dell’Unione europea di consentire la creazione di vini rosati semplicemente mescolando vini bianchi con vini rossi, che per ora non ha trovato grande sostegno da parte dei viticoltori francesi – la maggior parte dei rosé viene infatti dalla Francia – né dai colleghi italiani, che temono per la qualità dei prodotti.

In attesa di vedere le novità proposte dalle Regioni, in una panoramica sulle molteplici diversità che contraddistinguono il nostro Paese e che lo rendono unico al mondo, il concorso enologico internazionale Vinitaly 2009, elaborato dalla collaborazione tra Veronafiere e Winenews, ha visto conquistare il maggior numero di medaglie al Veneto. A completare il podio di questa classifica l’Emilia-Romagna, con 12 riconoscimenti, e la Sicilia con 10.

Dati statistici:
Superficie 2009: oltre 91.000 metri quadrati netti, 12 i padiglioni occupati, oltre al secondo piano del Palaexpo.
Espositori 2009:  oltre 4.200 espositori da Oceania, America, Europa e Africa.
Visitatori 2008: 157.948 operatori (certificati FKM), dei quali 43.584 esteri (27,6% del totale) provenienti da 110 Paesi. L’aumento delle presenze straniere è stato del 25% rispetto al 2007.
Contatti per espositore: 33 contro gli 11-15 delle altre fiere concorrenti (indagine 2006).
Media: nel 2008 sono stati accreditati 2.418 giornalisti italiani e 407 esteri.

English version

Written by Francesca

La più bella mostra di minerali al mondo

Premiato Face Fabric di Giorgio Armani