Le scarpe con il tacco non sono più un tabù

Corsi per una camminata sexy Si sa che le shoe-addicted non sanno rinunciare ai tacchi.

Nascono, così, in America e Cina, le “scuole di tacco”, veri e propri corsi con esperti dedicati alle clienti vip di grandi magazzini di lusso.

“Walk-stage” per imparare a camminare con disinvoltura anche con 12 centrimenti di tacco e soprattutto scegliere le calzature giuste evitando (se è possibile) i dolori lancinanti ai piedi, senza rinunciare ai trampoli, ovviamente.

Le lezioni vengono tenute dai produttori di grandi calzaturifici italiani, accompagnati da un’operaia specializzata dell’azienda per dimostrare come i diversi tacchi facciano la differenza nell’equilibrio della calzatura e da alcune modelle che mostrano come si cammina sulle varie altezze. Inoltre, a questo tipo di presentazioni partecipano spesso anche stilisti del calibro di Manolo Blahnik e Jimmy Choo.

Un vero e proprio must che in poco tempo ha saputo conquistare il jet-set tanto che le televisioni americane cominciano a produrre programmi sull’arte della camminata, dove comperare le scarpe più chic, come non rovinarsi piedi, caviglie e schiena, senza parlare dei negozi come il «Tè Cazar» a Down Town Manhattan. Una boutique di scarpe da donna disegnate da 10 stilisti emergenti rigorosamente altissime e in edizione limitata, che per le clienti più esigenti, mette a disposizione una consulenza di un ortopedico specialista.

Avatar

Written by Francesca

Justin Timberlake: DatchForum e accordo con Sony Ericsson

Un violoncello per Dvořák