Le ricette di Carlo Cracco, Rustica con cavolo nero

Lo chef interpreta le patatine San Carlo

Siamo arrivati alla dodicesima e ultima ricetta di lusso firmata da Carlo Cracco per patatine San Carlo.

Molto più che un testimonial, Cracco ha celebrato l’iconica Rustica® cercando gli ingredienti ideali capaci di esaltarne il sapore e valorizzarne i pregi, tra cui spicca la croccantezza.

Carlo Cracco è partito dal suo celebre uovo di quaglia, passando poi alla crema di salmone, a due tipi di bruschetta, la classica e quella vegetariana, all’hamburger, alle alici marinate, al prosciutto, al fois gras, alla tartare di tonno, al baccalà mantecato, al caprino, per finire poi con una gustosissima preparazione a base di cavolo nero, cacio e ravanelli.

Vendiamo dunque l’ultima creazione dello chef vicentino per San Carlo.

Rustica® con purea di cavolo nero, cacio e ravanelli

Ingredienti per 4 persone
• Patatine Rustica® San Carlo
• 1 mazzo di cavolo nero
• 150 gr di caciocavallo
• 4 rapanelli
• Brodo
• Aglio
• Olio extravergine d’oliva

Preparazione
Soffriggete in olio ben caldo uno spicchio d’aglio in camicia. Unite quindi il cavolo nero tagliato a pezzi e fatelo rosolare alcuni secondi bagnandolo con del brodo. Coprite infine con un coperchio e portate a cottura.
Una volta cotto, eliminate l’aglio e frullate il cavolo sino ad ottenere una crema liscia ed omogenea, che lascerete filtrare per una notte.
Quando la purea di cavolo avrà raggiunto la consistenza desiderata, utilizzatela per creare delle quenelles e adagiatele una alla volta sulle Rustiche®, cospargendole poi con del caciocavallo grattugiato e due fettine sottili di rapanello crudo.

Carlo Cracco - Rustica® con purea di cavolo nero, cacio e ravanelli

Avatar

Written by Francesca

Biennale Venezia 2014

Cannes 2014 festeggia il resort Puerto Azul