Le piante dell’estate

I consigli mese per mese

Oltre gli amici a quattro zampe anche le piante di casa non devono essere trascurate durante le vacanze estive.

Per evitare che al rientro in città la serra domestica si sia trasformata in un desolato scenario, ecco qualche consiglio green da appuntarsi prima di partire, proveniente dal Flower Council of Holland, l’ente di riferimento per la promozione della floricoltura olandese in Italia e nel mondo.

– Munirsi di plant sitter, un vicino o parente che possa prendersi cura dell’angolo verde di casa in vostra assenza.

– Assicurare una riserva d’acqua adeguata rabboccando i vasi, usando stuoie di cotone filtranti e l’acqua in gel, attivando sistemi auto-annaffianti e/o automatici temporizzati, o sfruttando una bottiglia di plastica piena d’acqua da infilare nel terreno a testa in giù.

– Controllare che la luce filtri nelle stanze.

– Tenere conto della durata della vostra assenza: se si tratta di più di una settimana, gli accorgimenti da adottare dovranno essere più accurati.

– Nel caso in cui le piante si trovino sul balcone, è bene sistemarle vicine fra loro nell’angolo in ombra.

Ma vediamo ora mese per mese quali tipologie di piante scegliere per arredare con stile l’estate 2012.

Per luglio è la palma a dare respiro alla casa. Forse non tutti conoscono i suoi effetti sulla creatività  e sullo sviluppo di tecniche di problem solving. Ama essere annaffiata regolarmente e preferisce un livello di umidità costante nel suo terriccio.

Per agosto scegliete l’elegante Oncidium, l’orchidea ballerina che deve il nomignolo alla forma dei suoi fiori. Il termine Oncidium deriva dalla parola greca onkos che significa “protuberanza”, in riferimento all’escrescenza che si trova sul labello inferiore del fiore. Si consiglia di darle acqua tiepida una volta alla settimana e di posizionarla in una zona luminosa ma non esposta ai raggi solari diretti.

Il rientro a settembre vede la Zamioculcas per protagonista. È probabilmente la pianta che richiede meno cure in assoluto ed è per questo amata anche da chi non ha propriamente il pollice verde.

Nella gallery non perdetevi gli arredamenti di lusso da abbinare alle vostre piantine, i vasi firmati Doimo Decor, Serralunga, LSA International, Egizia, Roche Bobois. Vera chicca l’abbeveratoio per uccellini di Fiorirà un giardino.

Abbeveratoio per uccellini di Fiorirà un giardino

Avatar

Written by Chiara

Giffoni Film Festival 2012

Hotel Metropol di Mosca all’asta