Le migliori città universitarie del mondo

Parigi al primo posto
Anche l’offerta culturale è motivo di prestigio e occasione di business per le metropoli internazionali; vediamo quali sono le località a misura di studente più accattivanti del momento.

Se i TripAdvisor Travelers’ Choice Destinations Awards 2013 hanno eletto Parigi “città più bella del mondo”, anche la classifica annuale QS Best Student Cities mette sul gradino più alto del podio la Ville Lumière.

Medaglia d’argento e di bronzo per Londra e Singapore, mentre l’Italia fa capolino al 24esimo posto nella top 50 delle migliori città universitarie mondiali, grazie al prestigio che godono le Università milanesi come la Bocconi e il Politecnico.

I criteri che hanno guidato gli statisti nello stilare questa gradutatoria si basano su 5 punti caldi: ranking universitari, student mix, qualità della vita, opportunità lavorative e convenienza economica.

Sono invece due i prerequisiti scelti per analizzare le città: il primo è che abbiano una popolazione superiore a 250.000 abitanti, il secondo è che ospitino le sedi di almeno due Università presenti nel QS World University Rankings.

“La performance di Milano in questa classifica è positiva – commenta Ben Sowter, direttore della ricerca presso QS. – In particolare la reputazione delle più prestigiose università locali presso i recruiters italiani e internazionali è molto alta. In un Paese dove la disoccupazione giovanile ha raggiunto livelli preoccupanti, questo è un dato incoraggiante. Ci auguriamo che alla solida reputazione corrispondano e seguano più opportunità per i molti laureati italiani brillanti e preparati e anche per quelli internazionali che hanno scelto Milano per la propria formazione universitaria”.

Università degli Studi di Milano

Avatar

Written by Chiara

Addio a Aldo Coppola

Biennale Venezia 2013, gli ultimi giorni