Le donne poliedriche di Miu Miu scattate da Steven Meisel: essenza rivoluzionaria ed irriverente

La campagna S/S 21 di Miu Miu celebra le storie di donne forti e di carattere. Attraverso “Mind Mapping” Miu Miu mette al centro l’universo femminile

Miu Miu e le sue donne straordinarie. L’omonima Maison di moda, in occasione dell’ultima campagna pubblicitaria scattata dal grande maestro di fotografia Steven Meisel; mette al centro come fulcro principale Emma Corrin, Allison Katz, Kelsey Lu, Chloé e Topsy: donne che non hanno paura di rompere regole e cliché. Donne anticonformiste e dichiaratamente controverse. Donne “normali” e sognatrici. Dove l’intero universo femminile prende ispirazione. Miu Miu celebra così la nuova campagna pubblicitaria Primavera-Estate 2021 realizzata in collaborazione con M/M (Paris) e dallo styling di Lotta Volkova, in un editoriale per la campagna S/S21 che testimonia innegabilmente l’essenza creativa ma al contempo irriverente del brand.

La campagna innovativa e rivoluzionaria S/S 21 di Miu Miu: le donne al centro dell’obiettivo fotografico di Steven Meisel

Donne rivoluzionarie ed irriverenti. In poche parole, “normali”. Le protagoniste indiscusse al centro dell’ultima campagna pubblicitaria Spring/Summer 2021 firmata Miu Miu sono Emma Corrin che interpreta una principessa contemporanea, Allison Katz  un’artista multimediale che va oltre le regole (lavora anche con poster e installazioni) e Kelsey Lu una musicista dal talento innato che non ha mai smesso di sperimentare la sua arte verso universi nuovi e distinti. Infine troviamo Chloè, modella straordinaria ma al contempo futura pilota e Topsy, appassionata alla ceramica tanto quanto al mondo della moda. Queste donne straordinarie e punto di riferimento importante, da una parte vengono ritratte dal maestro Steven Meisel in tutta la loro naturalezza (in una camera da letto immaginaria) dall’altra parte, sinonimo di una duplice sfaccettatura della stessa donna, evidenziando i contrasti di quest’ultime e stimolando un dialogo inconscio tra loro e l’osservatore. Il bello dell’essere donna: far parte, allo stesso tempo, di mondi molto diversi e contraddistinti fra loro senza alcuna differenza. Dimostrando, altresì, una spiccata versatilità e duttilità.

Aprirsi e raccontare allo stesso tempo la propria storia. La campagna S/S 2021 “Mind Mapping”

L’obiettivo della prestigiosa Maison di moda Miu Miu? Dare voce a progetti molto diversificati fra loro, oltre a delineare un ritratto delle donne molto moderno, realistico e completo. Come? Chiedendo proprio alle dirette interessate (protagoniste indiscusse della campagna S/S 2021) di aprirsi e raccontare la propria storia. Le proprie passioni, talvolta, non coincidono strettamente alla professione lavorativa. E così Miu Miu ritrae queste donne nella loro completezza ed intimità, al di là delle proprie vesti esteriori. Personalità poliedriche, di forte personalità e carattere, donne che (come l’intero universo femminile) puntano al raggiungimento dei propri sogni ed obiettivi attraverso sano sacrificio e dedizione. Oltre ad una buona dose di determinazione. Senza mai dimenticare la propria essenza più profonda (e univoca) ed immaginazione. La propria e differente unicità prima di tutto.

 

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Anfibi griffati: le star amano indossare vere e proprie calzature “dorate”. Quanto costano?

Rihanna dice “goodbye” a Trump su Instagram. La foto diventa virale